More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Il cantautore Daniele Silvestri ospite questa sera del Laboratorio di Serralunga d’Alba

    spot_imgspot_img

    SERRALUNGA D’ALBA – Dopo il rinvio delle scorse settimane, finalmente è arrivato il momento di incontrare Daniele Silvestri. Il cantautore romano, infatti, sarà ospite del Laboratorio di Resistenza Permanente a Serralunga d’Alba sabato 22 aprile alle ore 19. L’artista romano è da sempre apprezzato dalla critica. Al suo esordio con l’album omonimo vince il Premio Tenco come migliore opera prima dell’anno e partecipa a “Sanremo giovani” con il brano “Voglia di gridare”.

     

    L’anno successivo replica sul palco dell’Ariston con “L’uomo col megafono”: canta seduto su uno sgabello, mostrando alcuni cartelli colorati con le frasi più significative della canzone. Come spesso succede a Sanremo, l’ultimo posto in classifica sarà sinonimo di successo discografico. Il suo talento viene riconosciuto subito da una giuria di autori, che assegna il Premio Volare a “L’uomo col megafono” come miglior testo letterario della gara sanremese.

    Ma i premi sulla Riviera Ligure non si fermano e, praticamente ad ogni sua partecipazione, arrivano riconoscimenti alla sua lirica unica ed inconfondibile. La carriera di Silvestri segue due strade parallele: affiancando le sue esibizioni con la propria band a numerose collaborazioni, con i Tiromancino, la PFM, Mina Niccolò Fabi, Carmen Consoli e Max Gazzè. Con questi ultimi, Daniele è legato da vecchia amicizia. Nell’auditorium della Fondazione Mirafiore, l’ospite dialogherà con Paola Farinetti, raccontando i segreti del suo successo. Anche se non è annunciato, siamo sicuri che porterà con sé la chitarra e offrirà al pubblico in sala qualche suonata.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio