BRAAttualità

Il braidese Davide Biagini riceverà il premio “Bue d’oro” a Carrù

Il Premio “Bue d’oro” 2021 di Carrù va a un braidese: il prof. Davide Biagini autore, insieme ai colleghi Franco Guarda e Fausto Solito, del libro “Il bue nella storia dell’uomo e nelle tradizioni del Piemonte”. La consegna è in programma nell’ambito della classicissima fiera carrucese il prossimo venerdì 17 dicembre. Appuntamento alle ore 17 alla Casa della Piemontese, museo dedicato a questa razza bovina situato lungo la strada provinciale per Trinità.
Un riconoscimento all’onore che il libro ha reso all’animale simbolo del paese Porta della Langa e già artefice del salto di civiltà di tutta la storia umana, compiuto a partire dalla domesticazione dei grandi ruminanti. Dopo la sosta forzata causa Covid nel 2020 il Comune di Carrù torna a omaggiare un lavoro tanto dotto quanto di piacevole lettura, volto a riportare al centro dell’attenzione il protagonista di un evento gastronomico, folkloristico e tecnico giunto alla sua 111ª edizione nazionale. La scelta, tra esponenti del mondo della cultura, dello sport e della politica, è caduta su questo gruppo di studiosi in cui il braidese si è in particolare occupato di descrivere, nel volume stampato poco più di un anno fa sotto l’egida dell’Ateneo torinese, “come si fa” un bue: attraverso la castrazione, l’alimentazione e le cure nella stalla.
Davide Biagini agronomo, laureato in Scienze Agrarie e dottore di ricerca in Scienze Zootecniche, è docente al Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari dell’Università degli studi di Torino. È membro dell’Associazione Scientifica di Produzioni Animali (Aspa) e si occupa di qualità e caratterizzazione e dell’impatto ambientale dagli allevamenti. Oltre che di “Il bue nella storia dell’uomo e nelle tradizioni del Piemonte” è autore di più di cento pubblicazioni di carattere scientifico. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button