I ragazzi dell’Arte Bianca di Neive alla scoperta dei tesori nascosti della tradizione langarola

0
70

ALBA – Martedì 20 febbraio, presso il Palazzo Banca d’Alba, i ragazzi dell’Arte Bianca di Neive hanno partecipato all’incontro dal titolo “I Tesori nascosti della tradizione langarola. Alla scoperta del pane di Niella e del Liseiret ”

Emanuele Rovella, presidente della Proloco di Niella Tanaro, ha parlato del pane di Niella, “Niela fa la mica bela”, ottenuto dalla macinazione di un grano antico
con tecniche tradizionali, mentre l’architetto Donatella Murtas, presidente
dell’ Ecomuseo dei Terrazzamenti e della Vite di Cortemilia – Alta Langa, insieme
all’agronomo Matteo Monchiero e la signora Elena Bonelli (Cantine Germano di
Serralunga d’Alba) hanno presentato la storia della riscoperta e della vinificazione
di un vitigno autoctono, il Liseiret.

Al termine dell’evento è stato servito, dagli allievi delle classi 3F e 3G coordinati dal prof. Giosuè Vetro, un aperitivo con pizze, focacce e panini dolci prodotti con la farina di Niella, realizzati nei laboratori di pasticceria della scuola dalle classi del prof. Matteo Dellavalle; in occasione dell’aperitivo è stato servito il Lisairet di Ettore Germano.

Un enorme grazie al Rotary Club Alba, in particolare al presidente Paolo Fortuna e a Piera Arata, presidente 22/23 e Presidente della Commissione Service, per la bella occasione di collaborazione nella quale i nostri allievi hanno potuto mettere in campo le competenze acquisite nel corso di studi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui