ALBAEconomia & Lavoro
In primo piano

I prezzi delle case ad Alba sono sempre più alti ma la richiesta degli immobili aumenta!

Aumenta la richiesta degli immobili in Piemonte, a seguito della pandemia e dell’esigenza di avere a disposizione spazi all’aperto. Infatti di fronte a pochi che hanno scelto di andare in affitto, la richiesta della compravendita delle case può dirsi aumentata, forse anche perché l’andamento dell’epidemia fa puntare sulla sicurezza di avere un’abitazione propria. Ancora una volta la casa si dimostra come un bene rifugio, su cui puntare e su cui concentrarsi in tempi di instabilità. Ma quali sono le zone in Italia su cui si concentrano gli interessi dei piemontesi per quanto riguarda l’acquisto di un immobile?

Alba è la più cara

Sicuramente il Piemonte continua ad essere una regione con parecchia attrattiva. Molte aree del Piemonte hanno dunque visto un aumento della domanda e un aumento dei prezzi al mq. Alba è una delle città che si dimostra più care, visto che è il secondo Comune nelle Langhe per il quale sono richiesti 2.014 euro al metro quadro per l’acquisto di un immobile. Gli affitti ad Alba si attestano su 8 euro al metro quadrato e in questo senso la cittadina è superata da altri Comuni, fra i quali per esempio possiamo ricordare Garessio, Ormea, Pamparato e Limone Piemonte. Tutti questi paesi a cui facciamo riferimento, però, si caratterizzano come località di villeggiatura prevalentemente montane, in cui l’andamento degli immobili da affittare segue la richiesta tipicamente stagionale. Se osserviamo bene i prezzi ad Alba, per quanto riguarda i prezzi medi degli immobili, i dati che fanno riferimento ad aprile 2020, confermano che il prezzo era su circa 2.071 euro al metro quadrato, mentre già ad aprile 2021 si riscontra un aumento con 2.155 euro al metro quadro.

Fattori che favoriscono lo sviluppo delle compravendite immobiliari

Sono molti gli elementi che favoriscono le vendite nelle Langhe, anche perché, secondo gli esperti, bisogna considerare come in territori come quello di Alba ci siano poche offerte rispetto alla domanda.

Questo deriva dalla crisi che qualche anno fa ha interessato il settore edile.

Sul mercato della città si possono trovare appartamenti in condomini e molte delle vendite derivano da patrimoni che sono stati acquisiti per eredità.

È da dire anche che la vocazione delle Langhe è quella di un territorio turistico per eccellenza, in cui è davvero conveniente avere una casa, soprattutto per i giovani che sono spinti da tassi di interesse favorevoli.

A favorire ed accelerare il processo di compravendita in questi luoghi ci sono alcuni fattori importanti.

Decreto Sostegni Bis

Uno di questi fattori è il Decreto Sostegni Bis che punta proprio sulle agevolazioni, perché vuole favorire soprattutto i giovani, che hanno meno di 36 anni e un ISEE sotto i 40.000 euro.

Questi giovani possono avere degli aiuti per l’acquisto della casa, in quanto possono essere esentati dal pagamento dell’imposta di registro e dell’imposta catastale.

Accendere un mutuo diventa più semplice

I tassi di interesse per i mutui sono piuttosto vantaggiosi, per cui i giovani sono spinti anche da questo a poter investire sull’acquisto della prima casa.

Spesso la situazione economica dei giovanissimi non è molto stabile, ma le banche puntano sempre di più a porre delle percentuali molto basse che attualmente si aggirano fra l’1,4% e l’1,7%, tassi sicuramente molto più convenienti rispetto a quelli che fino a poco tempo fa erano al 3% o al 4%. 

L’accesso rapido e facile alle informazioni rende l’acquisto più veloce

Non dobbiamo dimenticare nemmeno quali sono le grandi potenzialità del web, che, attraverso le varie piattaforme di compravendita online, permette anche di diffondere le informazioni sulle compravendite.

Tutto ciò non fa altro che rendere più accessibile la possibilità di acquistare casa.

A rendere l’acquirente più veloce e sicuro nell’acquisto di un immobile sono le informazioni online facili da reperire e che rispondono in maniera esatta e puntuale a domande e dubbi.

Infatti, secondo Likecasa.it, uno dei principali siti di riferimento per quando riguarda l’informazione del settore immobiliare, coloro che intendono acquistare un immobile vogliono essere ben informati e dissolvere tutti i dubbi in maniera facile e veloce.

Si nota ad esempio molto interesse nella ricerca di informazioni riguardanti le agevolazioni prima casa che apportano dei vantaggi non da poco che meritano di essere conosciuti e valutati.

Sapere quali sono le spese detraibili per l’acquisto della prima casa e quali non si possono invece detrarre permette a chi vuole comprare di fare calcoli esatti e non andare incontro a brutte sorprese.

Si assiste dunque ad un restringimento dei tempi di compravendita in parte dovuti ad una consapevolezza e sicurezza maggiore da parte di chi vuole comprare.

Le case con spazio all’aperto continuano ad essere le preferite

C’è un particolare dato di fatto che continua a riscontrare l’attenzione degli esperti.

Si tratta della particolarità, secondo la quale oggi gli acquirenti che decidono di acquistare casa si rivolgono più ad immobili che sono dotati di importanti spazi all’aperto.

Questo è un effetto della pandemia, perché con la diffusione del Covid 19 aumenta l’esigenza di passare più tempo in casa e quindi mutano le esigenze per quanto riguarda la vivibilità dell’ambiente domestico stesso.

Un territorio come le Langhe riesce a soddisfare a pieno questa esigenza offrendo abitazioni con spazi all’aperto generosi e panorami suggestivi.

Aumentare l’offerta diventa una priorità

Oggi si punta più ad una richiesta di immobili da selezionare e, in territori come quelli delle Langhe, in cui si fanno sentire ancora gli effetti della crisi edilizia del 2007-2008, gli esperti sottolineano l’importanza di aumentare l’offerta, per dare più ampia possibilità di scelta e per incentivare un fenomeno che già fa sentire i suoi effetti, ovvero quello dell’aumento delle richieste per quanto riguarda gli immobili da acquistare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button