ROERO NORDVezza d'AlbaROEROAttualità

Ha preso il via la 40^ Fiera del Tartufo Bianco e dei vini del Roero e di Vezza d’Alba (Fotogallery)

Ha preso ufficialmente il via l’edizione 2021 della Fiera Nazionale del Tartufo Bianco e dei Vini del Roero di Vezza d’Alba. A rompere il ghiaccio ci hanno pensato i bambini, che hanno preso parte ad una caccia al tesoro tra le piante della Tartufaia didattica di Valtesio, accompagnati da elfi e masche. L’appuntamento è stato organizzato in collaborazione con “NATI PER LEGGERE”. Subito dopo sono entrati in scena i trifolau del Roero che, accompagnati dai loro tabui, hanno organizzato una ricerca simulata del tartufo. La prima parte della giornata si è chiusa con la messa a dimora della “Pianta dei Trifolau 2021”: una quercia micorrizzata che si spera un giorno possa regalare pregiati tartufi bianchi.

Subito dopo cena, si è consumato il primo atto istituzionale. L’associazione nazionale Città del Tartufo, rappresentata dal presidente Michele Boscagli e dal suo vice, Antonio Degiacomi, hanno presentato la candidatura della Cerca e Cavatura del Tartufo a Patrimonio Immateriale dell’Unesco. Tra circa un mese, nel corso di una riunione programmata a Parigi, sapremo se questa antica tradizione, tramandata di padre in figlio, diventerà l’ennesimo fiore all’occhiello da valorizzare e salvaguardare.
La serata si è chiusa con lo spettacolo “Il battito del bosco”. Un monologo di Diletta Oculisti, dedicato proprio alla ricerca del tartufo e alle tradizioni dei trifolau.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button