More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Domenica torna l’appuntamento con Roero Sacro a Monteu e Castellinaldo

    spot_img

    Due paesi, due espressioni della stessa Sinistra Tanaro: e un percorso, non solo ideale, che Monteu Roero e Castellinaldo si preparano a vivere, insieme. Non c’è solo il vino, seppur parte fondamentale, tra queste colline: e sì che il territorio ha un bisogno sempre più urgente di scoprire e riscoprire la propria storia, talvolta misconosciuta, spesso giocata su fatti ed episodi che meritano consapevolezza e partecipazione. Si vivrà di questi temi, domenica del 30 aprile: quando, dalla collaborazione tra le associazioni Bel Monteu e Castrum Aynaldi, prenderà forma l’evento “Roero Sacro”.

     

    Sarà una passeggiata, sotto forma di pellegrinaggio, dalla terra monteacutese al paese del Barbera: a partire dal ritrovo a Monteu delle 9.15, con le iscrizioni e la consegna dello zaino per il pic-nic, in un tracciato adatto a tutti di 15 km e tutto sui passi di San Carlo Borromeo. All’arrivo, nel parco del Castello, ci sarà tempo per una relazione volta a conoscere da vicino la sua vita e le sue attinenze roerine, prima del ritorno a Monteu con bus navetta. Qui, alle 17, nuovo raduno nella Confraternita di San Bernardino per un ulteriore approfondimento culturale e per l’apertivo. L’iniziativa, appoggiata dal circuito Castelli Aperti, dai Volontari per l’Arte e dalla Fondazione Crc, sarà quindi un qualcosa di corale e di veramente “roerino”. Informazioni e adesioni belmonteu@libero.it. tel. 333/76.78.652 o 347/05.87.825.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio