ALBAAttualità

Corso Langhe ad Alba, novità in arrivo sull’arredo urbano

Nel corso di un incontro svoltosi mercoledì 20 gennaio scorso presso l’Associazione Commercianti Albesi, l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Alba, Massimo Reggio, ha illustrato al Comitato direttivo del centro commerciale naturale Albapiù, aderente all’A.C.A., quali saranno, nel dettaglio, i primi lavori di miglioramento estetico di corso Langhe in partenza con la bella stagione.

«Intendiamo appaltare questo primo intervento entro il mese di marzo – ha chiarito l’assessore – e contiamo di realizzarlo entro l’estate». Gli esercenti dell’area da tempo attendono un restyling di una delle arterie cittadine più importanti, la direttrice che collega piazza Michele Ferrero e corso Italia con il Santuario della Moretta. Una via da sempre a vocazione commerciale, dove nonostante il momento economico non facile, vivono ed operano decine di attività, che trarranno da un abbellimento generale sicuri benefici, non soltanto materiali. «Se è vero che una bella via rende più piacevole la frequentazione del pubblico e quindi può influire sull’andamento degli affari – sostiene Libero Siragusa, il presidente di Albapiù – il benessere e la vivibilità sono valori da condividere anche con i residenti, in un contesto più armonioso e positivo, al quale i negozi già stanno dando un contributo con l’installazione di fioriere lungo i marciapiedi».

Oggetto del cantiere sarà il controviale sul lato destro, compreso tra le intersezioni con via Romita e via Col di Lana. Qui saranno abbellite le aiuole e posizionati elementi di arredo urbano. «Si tratta di premesse fondamentali per quella che diventerà “zona 20” – aggiunge l’assessore Reggio – vale a dire un controviale dedicato maggiormente a biciclette e pedoni, dove le auto potranno transitare per le manovre di parcheggio, ma non più utilizzare queste corsie laterali come carreggiata alternativa, che rende i controviali pericolosi».

Dunque, novità importanti per l’area, anche perché il progetto rappresenta un tassello di una formula più ampia: «La volontà dell’Amministrazione comunale, che ringraziamo, è quella di rivitalizzare la vocazione commerciale del corso – sostiene Marco Scuderi, responsabile Area Marketing dell’A.C.A. -. Durante i numerosi incontri intercorsi negli ultimi mesi è stato individuato un percorso che dovrà portare allo sviluppo di una riqualificazione più estesa, per una via albese importante ma dall’aspetto un po’ datato. Siamo convinti che questo intervento possa giovare all’intero quartiere e alla città».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button