Coronavirus, rientra in Piemonte la comitiva di astigiani ospitati ad Alassio

Coronavirus, rientra in Piemonte la comitiva di astigiani ospitati ad Alassio

L’assessore alla Sanità del Piemonte, con il direttore del settore elisoccorso 118 regionale, è partito questa mattina in elicottero per l’aereporto di Albenga. Qui è stato prelevato dal 118 della Liguria e portato ad Alassio, dove sono ospitati in un albergo i 32 astigiani esposti al contagio del coronavirus “COVID-19”. Dalla cittadina ligure, una volta disponibili i risultati del test, organizzerà il rientro in Piemonte di tutti i corregionali, suddivisi in tre categorie: i negativi verranno posti in isolamento fiduciario domiciliare; i casi positivi, se asintomatici, verranno posti in isolamento domiciliare; se sintomatici, si valuterà se necessiteranno di un ricovero ospedaliero o se sia sufficiente l’isolamento a domicilio.

Aggiornamento casi

Sono risultati positivi al test del virus COVID-19, esito che deve essere confermato dall’Istituto superiore di sanità, altre cinque persone facenti parte del gruppo degli astigiani che sono stati ospitati presso l’hotel di Alassio dal 4 al 18 febbraio. Salgono quindi a 11 i casi riscontrati in Piemonte, di cui 1 confermato e 10 probabili. Di questi 11, 7 sono ospedalizzati, non in terapia intensiva (1 a Torino, 3 ad Asti e 3 Novara) e 4 sono in isolamento fiduciario domiciliare.

Contatta l'autore

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Ti potrebbero interessare anche:

Apri chat
Powered by