CHERASCOAttualità

Cherasco: San Gregorio “prenota” il restauro da 1 milione di euro

Cherasco farà mutuo da 180mila, da Stato contributo di 720mila

Il Comune di Cherasco continuerà ad investire su San Gregorio anche risorse della collettività cittadina. Lo ha deciso la Giunta del sindaco Carlo Davico che ha dato mandato di procedere ad accendere un mutuo alla Cassa Depositi e Prestiti, la finanziaria del Tesoro. Durata ventennale, tasso fisso da stabilire e importo concesso 180mila euro. Proprio la cifra che manca a colmare il fabbisogno di 900mila euro stimato dall’arch. Igor Violino per procedere a restauri e riqualificazioni interne all’ex luogo di culto. Il resto, 720mila euro, Cherasco l’ha ottenuto dallo Stato partecipando a un bando del Ministero per i Beni Culturali. Costruzione di impianto tardo-barocco su preesistenze medievali, San Gregorio è situata all’incrocio tra via Ospedale e via Garibaldi in pieno centro storico. Il Comune l’ha in comodato d’uso dalla Parrocchia e da lustri ormai è adibita a sede espositiva per mostre d’arte. Nel 2018 era già stata oggetto di lavori per circa 100mi­la euro, per risolvere risalite di umidità lungo pareti e pavimenti. I prossimi lavori riguarderanno il recupero dell’apparato pittorico, l’adeguamento degli impianti elettrici, di riscaldamento e anti-incendio, l’installazione di apparati di servizio audio-video e speciali. Il sindaco: «La gara d’appalto sarà bandita a giorni dalla Centrale unica di committenza di Bra. Puntiamo a iniziare al più tardi in primavera per finire questa importante opera entro il 2023».

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button