More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Cherasco: circonvallazione alle solite apertura al traffico ri-rinviata

    spot_imgspot_img

    CHERASCO – Un altro annuncio disatteso: è passato il mese di settembre e ancora nessuna apertura al traffico della circonvallazione di Cherasco. La scadenza indicata a luglio in Consiglio comunale dal sindaco Carlo Davico, slitta ancora. Stando al cronoprogramma concordato tra l’Ente committente, la Provincia, e l’associazione d’imprese appaltatrice, la strada avrebbe dovuto essere pronta per dicembre 2022.

     

    Il primo rinvio a inizio primavera fu motivato da ritardi nella consegna dei materiali per la crisi Covid. Poi se ne sono succeduti in serie: giugno, l’estate, l’inizio dell’autunno. Con crescente imbarazzo da parte cuneese e il Mu­nicipio nel ruolo di spettatore ansioso. Ogni giorno che passa, sono altri rischi e inquinamento in centro storico, dove la variante è attesa da lustri per eliminare almeno i camion in transito tra gli antichi palazzi delle vie Cavour e Vittorio Emanuele II. Quando accadrà? L’ing. Erik Ferraro, direttore del cantiere da circa 1,7 km e oltre 6 milioni di spesa, assicura «siamo verso la conclusione, entro novembre o se possibile anche prima». Si era parlato l’anno scorso di “regalo di Natale”, questa volta potrebbe (speriamo) arrivare per Halloween.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio