CHERASCOAttualità

Cherasco celebra Giuseppe Vayra il primo bersagliere d’Italia

CHERASCO – La visita della fanfara di Vergiata è stata l’occasione nella giornata di ieri, sabato 21 maggio, per ricordare  a Cherasco il primo bersagliere d’Italia Giuseppe Vayra.

Giuseppe Silvestro Vayra nacque a Cherasco il 31 dicembre 1813. Appena compiuti 16 anni, il 3 gennaio 1830 si arruolò volontario nel 4° Reggimento Granatieri di Lombardia. Dopo essere passato attraverso i gradi diventò sottotenente nel 1884 e passò nel Corpo dei Bersaglieri col grado di luogotenente. La sua figura emerse quando gli capitò di indossare, per primo, l’uniforme dei bersaglieri, “allorquando il Cavaliere Della Marmora propose al Re Carlo Alberto la presentazione…che doveva il Corpo dei bersaglieri esser istituito”.

La sua vita militare fu molto edificante ed avventurosa: partecipò alla campagna di guerra del 1848 per l’Indipendenza d’Italia, a quella del 1849 contro l’Austria ed a quella del 1859. Nel 1860 fu impegnato ad Ancona e nel sud Italia e partecipò alla presa di Perugia del 14 settembre 1860 e a quella di Gaeta il 4 novembre. Nel 1866 partecipò alla Terza Guerra d’Indipendenza. Venne insignito di due Medaglie d’argento al Valor Militare, una delle quali guadagnata a San Martino il 24 giugno 1859, di una menzione d’onore, della croce di cavaliere dell’Ordine della Corona d’Italia, dell’onorificenza di Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro e di altre medaglie commemorative delle campagne di guerra alle quali partecipò. Si spense a Cherasco il 26 ottobre 1882, a 68 anni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com