More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Bra: sparirà l’amianto dalla scuola

    spot_imgspot_img

    BRA

    – Dopo il rimedio provvisorio applicato nel 2020 quando in emergenza Covid ospitò anche 4 classi della Superiore “Guala”, i serramenti dell’ala della scuola Media “Piumati” tra via Barbacana e via Craveri a Bra saranno tutti sostituiti. Con le dovute cautele, siccome durante l’adeguamento degli spazi alla normativa sanitaria anti-contagi si scoprì che contengono amianto. Crisotilo nel mastice delle vetrate di 59 finestre del piano terra e primo dell’edificio.

     

    Provvisoriamente il Comune proprietario decise un trattamento incapsulante, che evitasse rischi di dispersione del­le fibre inalabili e quindi qualsiasi minaccia alla salute di alunni e personale. L’intervento fu affidato alla ditta Vico Srl di Cairo Montenotte (Sv) per un preventivo 14.500 euro più Iva. Ora la bonifica definitiva si stima che costerà 305mila euro. Bra beneficerà di un consistente aiuto, 250mila euro, stanziato dalla Regione Piemonte. La variazione che ha iscritto tale contributo al bilancio cor­­rente è stata ratificata a maggioranza nell’ultima seduta del Consiglio. Le minoranze di centrodestra hanno criticato non la necessità di mettere al sicuro un ambiente tanto delicato, ma il «continuare a spendere» su un com­plesso che le “Piumati” dovrebbero abbandonare a breve. Si trasferiranno nell’attuale sede del “Guala” quando questo avrà la nuova già progettata dalla Provincia pres­so piazza Arpino. Dello storico edificio ex convento in pieno centro città, non è ancora stato deciso il destino.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio