BRAAttualità

Bra, pista da skateboard in ritardo a rischio i contributi ?

Allarme per la pista da skateboard, un’opera pubblica che il Comune di Bra aveva annunciato già nel 2019 ma non è ancora partita. Lo ha lanciato nell’ultima seduta del Consiglio Sergio Panero. L’esponente della lista di minoranza Gruppo civico, ha detto che «l’associazione che aveva destinato dei soldi per questo intervento (il Panathlon Club Bra, 20mila euro ndr) non aspetterà più molto, se non avrà presto risposte li ridestinerà per fare altro». Panero ha aggiunto: «Va fatta chiarezza, l’inizio dei lavori era già stato dato per imminente nella scorsa campagna elettorale per le amministrative, e non credo che per questo ritardo c’entri il Covid».

L’assessore ai Lavori Pubblici, Luciano Messa, replica all’allarme di Panero: «Ci scusiamo con il Panathlon, ha tutte le ragioni, ma con il mio collega delegato allo Sport, Daniele Demaria, abbiamo spiegato che l’allungarsi dei tempi per far partire l’opera si deve al perseguire un interesse superiore. Il primigenio progetto è stato infatti accantonato su richiesta proprio del gruppo, in crescita, di praticanti lo skate a Bra. Ragazzi e ragazze ancora poco esperti, non avrebbero potuto fruire della “vasca” da evoluzioni originariamente proposta. Entro questo mese di ottobre puntiamo ad approvare in Giunta il nuovo progetto di un impianto lineare. Occuperà la stessa area già individuata presso il centro giovanile di via Brizio.

Riteniamo che, con il fondamentale sostegno del Panathlon a cui siamo grati, potrà essere pronto per inizio primavera 2022».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button