BRASanità

Bra ora è la città della Granda dove il Covid circola meno

Bra è tra le principali della Granda la città con il miglior rapporto abitanti-infezioni Covid, 0,44 ogni 1.000 residenti nel bollettino settimanale appena diffuso dal Comune. Alba ha un’incidenza del virus quasi tripla, 1,27, 40 casi saliti di 5 rispetto al 14 ottobre. Savigliano 0,46, scesa a 10 da 19. Fossano 0,58, salita a 14 da 11. Saluzzo 0,64, passata a 11 da 10. Mondovì 0,85 cresciuta a 19 da 15. Cuneo 0,59, 33 casi da 30. A Carmagnola, il centro più vicino e paragonabile della provincia di Torino, il rapporto è 1,10, gli infetti conclamati da test molecolare risultano 32, in discesa dai 38 della precedente rilevazione. Sotto la Zizzola i positivi sono stabili a quota 13.
Nel suo commento al bollettino il sindaco Gianni Fogliato aggiunge che non ci risultano concittadini ricoverati.
Le vaccinazioni proseguono e l’introduzione dell’obbligo del green pass ha convinto parte dei ritardatari. I tamponi, l’alternativa per ottenere il pass, da domani in Piemonte saranno gratuiti per i lavoratori sottopostisi alla prima dose di siero e quindi in attesa, 15 giorni, che arrivi il certificato dal Ministero. La Regione mette a disposizione i laboratori delle Asl: basta presentarsi in ospedale con il foglio rilasciato all’iniezione. Dagli ultimi dati, restano meno di 300mila piemontesi in età attiva ancora senza vaccino. La percentuale degli over 12 vaccinati supera ormai l’85%: di questi il 92% ha fatto due dosi (circa l’80% considerata la platea complessiva) e a quasi 150mila persone è già stata somministrata la terza, che probabilmente in inverno sarà estesa a tutta la popolazione. Mentre da dicembre, forse, toccherà agli under 12.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button