BRAAttualità

Bra: Archivio storico: lo custodirà armadio ventilato e anti-fuoco

Costerà 142mila euro Sarà collocato sotto la Biblioteca che avrà una sala studio

BRA – I lavori edili hanno sforato i tempi prefissati causa crisi Covid, ma la Giunta ha già avviato l’acquisto del­ grande armadio compattabile, un sistema di contenitori scorrevoli che sancirà la trasformazione del­l’ex sala conferenze al centro “Arpino” a nuova sede dell’Archivio storico comunale di Bra. Per fornitura e posa in opera sono stati stanziati 142.970 euro in un’operazione complessiva da 240mila per oltre la metà, 150mila euro, finanziata dalla Fondazione Crc.

L’assessore ai Lavori Pubblici Luciano Messa: «Tendenzialmente ci auguriamo che la ristrutturazione in corso possa finire entro febbraio, poi bisognerà attendere la consegna dell’armadio». Questo compattabile avrà protezioni contro il fuoco e canalizzazioni per il costante ricambio d’aria all’interno. Le carte – migliaia, le più antiche risalgono al Trecento e messe in fila raggiungerebbero i 600 metri di lunghezza – troveranno così un ambiente sicuro e sano per la loro custodia. Non esattamente quello che hanno avuto finora relegate in un seminterrato di Palazzo Civico. Allo stesso modo, l’ex sala conferenze con ancora quasi un centinaio di posti a sedere e accessi privi di barriere agevolerà da un lato la consultazione dei documenti da parte degli studiosi, dall’altro l’organizzazione di iniziative culturali aperte alla popolazione, per una maggiore conoscenza e valorizzazione del patrimonio che si accinge a ospitare. Del trasloco dell’Archivio storico beneficerà inoltre la soprastante Biblioteca civica “Arpino”, che potrà redistribuire i suoi spazi ricavando finalmente un’aula studio attesa da tanta utenza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button