dal PiemonteAttualità
In primo piano

Animali d’affezione: in Regione si lavora per perfezionare la legge per la loro tutela

Incardinata oggi in quarta commissione, presieduta dal vicepresidente Andrea Cane, la proposta di legge per tutelare gli animali da compagnia, a firma di Francesca Frediani (M4o).

La proposta “Tutela e controllo degli animali da affezione”, nasce con l’obiettivo di individuare con maggiore attenzione, rispetto alla vecchia legge regionale del 1993, i comportamenti necessari a garantire il benessere degli animali in ogni forma di interazione con l’uomo e nelle attività in cui essi vengano impiegati. La revisione del testo normativo interesserà in particolar modo i criteri riguardanti l’ambito di applicazione della legge, la responsabilità e i doveri del detentore degli animali da affezione, l’attività di addestramento, il divieto di soppressione e di accattonaggio, l’assistenza veterinaria.

“L’attuale  normativa per la tutela degli animali di affezione – sottolinea la consigliera Frediani –  non fornisce sufficienti presupposti che mettano al centro il loro benessere e la loro salute. L’intento è infatti quello di ribadire la necessità di disciplinare la tutela degli animali e la condanna di ogni atto di crudeltà verso gli stessi. Si vuole evidenziare il concetto di animale non come “cosa posseduta” ma come essere vivente dotato di sensibilità. Una modifica – conclude Frediani –  che si rende necessaria anche alla luce del nuovo quadro giuridico nazionale: in ambito civilistico, infatti, il sentimento per gli animali trova riconoscimento nel diritto comunitario. Essendo una tematica che incontra sensibilità trasversali, mi augurio che durante i lavori in commissione, ci sia un clima di collaborazione e condivisione per arrivare al miglior testo possibile”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button