Dall'AstigianoAttualità

Al via il Bosco degli Astigiani. Si alla convenzione

ASTI  – Il Consiglio comunale di Asti ha votato unanime, una convenzione tra la Banca di Asti e il Comune, consentendo di affidare un appezzamento di oltre 5 ettari di terreno, sulle colline di Viatosto, da Banca d’Asti al Comune di Asti che li destinerà a verde e parco pubblico.

Sarà dunque creato il Bosco degli Astigiani, idea nata e portata avanti all’associazione Astigiani, che ha lanciato l’azionariato popolare per contribuire, anche finanziariamente, allo sviluppo del progetto ecologico e culturale, in una della zone più suggestive ai confini della città.

Per il presidente di Astigiani, Piercarlo Grimaldi: “L’idea del Bosco degli astigiani, lanciata dalla nostra associazione poco prima della pandemia di Covid, aveva già assunto il valore di risposta di vita ad una stagione di morte e di ansie. Realizzare un nuovo grande parco pubblico, piantare alberi, progettare un’area verde è un segnale importante per tutta la comunità”. Parla anche il direttore Sergio Miravalle: “Siamo pronti a partecipare in tempi brevi ad una tavolo con i rappresentanti del Comune, dell’Istituto Agrario Penna e di altre realtà che vogliano aggregarsi per vedere crescere concretamente il Bosco degli Astigiani”. Nel concreto, chi pagherà la quota, otterrà un attestato verde di condivisione. Verrà domandato al Comune di scrivere i nomi su un cartellone all’ingresso del nuovo parco pubblico.La giovane quercia chiamata “Astesana”, messa a dimora il 28 novembre scorso, nei giorni del Bagna Cauda Day, sul punto più alto del terreno del futuro Bosco degli Astigiani diventerà l’albero simbolo del nuovo parco pubblico.

 

Massimo Davì

  

 

 

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button