MontàROERO NORDROEROAttualità

A Montà d’Alba quattro serate dedicate al “Progetto famiglie”

La vita di coppia negli incontri promossi da Parrocchia, Comune e Scuola

L’Unità pastorale di Montà e Santo Stefano Roero vuole farsi trovare pronta, in questo “Anno della Famiglia” proposto da Papa Francesco a partire dall’esortazione Apostolica “Amoris Laetitia”. Partirà così in questi giorni un nuovo “Progetto famiglie”: mosso da un gruppo sorto alla fine della scorsa primavera sotto la guida di don Domenico Cravero, psicoterapeuta, esperto nel campo della formazione e progettazione sociale, e legatissimo alla realtà di Montà per ragioni di origini e radici. L’intento? Dare un segnale di socialità e ripresa dopo la relativa quiescenza e gli ideali “freni” posti dall’emergenza sanitaria: anche nella direzione dell’incoraggiamento e del sostegno alle coppie e alle famiglie.

Agendo in stretta collaborazione con il Comune e l’Istituto Comprensivo, prende quindi il via un ciclo di incontri aperti a tutti: singoli, fidanzati, coppie, famiglie, ogni volta alle 20.30 presso la Casa delle Associazioni nel capoluogo, con ingresso rigorosamente libero e piena attenzione al rispetto delle normative sanitarie in materia di Covid. Il tutto, offrendo anche un servizio di baby parking per agevolare chi ha bambini piccoli in famiglia. Il tema centrale sarà quello della vita affettiva degli adulti: in un tentativo di innescare un processo, a partire dagli stessi partecipanti, che sfoci in iniziative concrete di sostegno, aiuto, supporto a tutte le famiglie o coppie del territorio. «Desideriamo, infatti, che l’anno della famiglia non resti un evento astratto ma porti buoni frutti per tutti», spiegano gli stessi referenti.

Venerdì 14 gennaio si parlerà di “Stiamo insieme o ci amiamo?”, con tanto di citazione ad una celeberrima canzone di Renato Cocciante, nel verso “…se stiamo insieme ci sarà un perché”.

Venerdì 21 gennaio sarà la volta di “Quando la sessualità genera amore? L’erotismo che umanizza gli impulsi”, mentre sette giorni dopo il leit motiv sarà “Precari nell’amore? L’amore artigianale”.

Ultima data: venerdì 4 febbraio, con “Conviene sposarsi? L’amore coniugale, principio di vita sociale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button