ALBACultura e Spettacoli

Grande successo del Radio Alba Festival in piazza Pertinace ad Alba

Più forte anche del maltempo il terzo Radio Alba Festival, maratona di sette ore che porta sul palco di piazza Pertinace il meglio della stagione della emittente albese.

Incoronata miss Radio Alba, la doglianese Francesca Servetti che sarà il volto delle future campagne pubblicitarie dell’emittente nata nel 1976 grazie all’intuizione di Alberto Levi, tra le prime radio libere d’Italia.

Il premio Radio Alba, consegnato dall’editore dell’emittente Claudio Rosso è andato allo stesso Nicolas Roncea che avrà la possibilità di esibirsi per il concerto di apertura delle “Notti della natività”, organizzate dal Borgo di San Lorenzo.

Il premio Alberto Levi, consegnato dalla sorella del fondatore della radio Antonella per premiare una figura in grado di distinguersi nel panorama artistico cittadino è andato al giovane regista albese Giulio Pavesi. Un premio a immagine e somiglianza del suo ispiratore, fondatore della Radio, manager con la discoteca Studio Vu, ma anche promotore della nascita dell’Asava e antesignano nel farsi portavoce di numerose istanze per la salvaguardia dell’ambiente e del clima.

A Chorus 2000 il premio alla carriera.

Tante le anime del festival, a partire dal pomeriggio scanzonato con un Dieghito vestito da Capitan America a presentare le esibizioni del maestro Cano con il gruppo di balli latini Manos Arriba, di Alba Dansé e dei ragazzi dei Titans di Alba Cheer.

A seguire è salito sul palco Davide “Davidello” Cestari, autore del programma Playlist, per la proiezione in anteprima assoluta del cortometraggio “Share” del giovane regista albese Giulio Pavesi e del “Thejoyvideoediting Team”. Forte il messaggio del video che invita a condividere le emozioni più che i post su Instagram e a non giudicare la gioia di una persona in base ai Mi Piace di Facebook o ai cuori di Instagram ricevuti.

La rodata coppia formata da Wally, Walter Pacchiotti e Simona Giordano ha intrattenuto il pubblico per un’ora e mezza in compagnia dei ragazzi di tre scuole di canto: “Linea musicale” di Bra, Euphonica di Alba e Open di Alba, in un format denominato “Sabato Sinoira”

A seguire, interrotto per una ventina di minuti e poi ripreso “Sabato sport” con la presentazione ufficiale di oltre 300 calciatori dalle giovanili alla prima squadra con i vivai di Sga, Area Calcio e Albese, la squadra femminile dell’Area Calcio e le prime squadre di Area Calcio, Stella Maris e Albese.

Emozionante la presentazione conclusiva dell’Olimpo Basket con i nomi letti dallo speaker ufficiale della squadra Christian Sopegno.

Dopo lo sport, spazio alla bellezza con Alessia Alloesio, conduttrice del programma “La vie en rose” per l’elezione di miss Radio Alba e l’incoronazione di Francesca Servetti.

Conclusione in musica con i brani suonati dai Mau Nera, la consegna di oltre 15 premi, alla presenza dell’assessore alla cultura Carlotta Boffa e il gran finale con tutti gli speaker, i pubblicitari, il direttore artistico Antonella Levi e l’editore Claudio Rosso sul palco.

Appuntamento al Festival 2020 in piazza San Paolo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button