More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Zone blu gratis: per le vetture ibride a Bra, dal 2023 verrà ridotta a 2 ore

    spot_imgspot_img

    BRA – Resta gratis, ma massimo per due ore e sul cruscotto accanto al disco orario andrà esposta la carta di circolazione alla pagina in cui è indicato il tipo di alimentazione. E’ la nuova regolamentazione in zona blu per le vetture ibride dei residenti a Bra. Entrerà in vigore il 1° gennaio 2023. Lo ha deciso la Giunta comunale che ha effettuato una ricognizione degli incentivi alla mobilità sostenibile per quanto riguarda i parcheggi a pagamento. Questo giornale l’aveva anticipata già il 14 febbraio scorso, riportando le considerazioni dell’assessore competente Daniele Demaria. Lui guida una macchina 100% elettrica, l’unica categoria effettivamente non inquinante in città, che potrà continuare a sostare senza versare pedaggio per il tempo desiderato e senza obbligo di mostrare certificazioni. Il “giro di vite” scatta per i sempre più diffusi mezzi che accanto al motore a scoppio ne hanno uno a batteria, spesso con assai limitata autonomia. Per proseguire a beneficiare degli stessi vantaggi goduti finora, i loro conducenti verranno invitati ad abbonarsi alle zone blu con la concessione di un prezzo scontato (per esempio: si scende dagli ordinari 460 euro a 390 o 210 euro all’anno a seconda delle emissioni). Un’ultima revisione la Giunta l’ha stabilita per i volontari civici che durante il servizio resteranno anche loro esclusi dal­l’obbligo di versare al parcometro, ma saranno dotati di un talloncino di riconoscimento. Esso andrà collocato sul parabrezza del veicolo, ben visibile per il personale addetto ai controlli.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio