Zona Madonna Fiori è in degrado? La Giunta: scarse risorse per curarla

«Chiediamo impegno perché quella zona sia considerata come merita, di serie A». «Tutto è migliorabile ma non si può dire che manchi la nostra considerazione». Scher­maglie in Consiglio comunale tra Davide Tripodi di Bra Domani e l’assessore ai Lavori Pubblici Luciano Messa del Pd. L’esponente di minoranza è stato relatore di un’interpellanza firmata da tutti i gruppi del centrodestra sul degrado di zona Madonna dei Fiori. Critiche allo stato della pavimentazione dei percorsi ciclo-pedonali, all’asfalto del parcheggio vicino al santuario nuovo, ai lampioni e agli attraversamenti in porfido sul viale frequentato per le passeggiate soprattutto nella bella stagione. Controversi anche i «cespugli» messi come spartitraffico tra le carreggiate: «Ri­ducono agli automobilisti la visuale delle persone in transito» – ha osservato Tripodi.E ancora: «Se vogliamo che la gente si muova di più a piedi e in bici, dobbiamo garantire condizioni di percorribilità tali da escludere inciampi per buche e radici degli alberi» in emersione dalla superficie calpestabile. Circa l’illuminazione: «Vanno bene le nuove lampade a Led, ma andavano messe su sostegni un po’ più alti per ampliare il cono di luce prodotto».

Messa ha convenuto che si tratta di interventi «auspicabili». La Giunta, però, deve fare i conti con tante esigenze su tutto il territorio. Per cui «si valuterà in funzione delle possibilità economiche se considerarli possibili oppure no».