dal PiemonteAttualità

Voto ai sedicenni, Conte ci sta. Ma a quale età si è maturi per votare ?

Il premier Conte, parlando di estendere la possibilità di votare anche ai 16enni, si è detto favorevole: “Negli orientamenti giuridici si fissa una soglia convenzionale: abbassarla va benissimo, ci sta. I nostri ragazzi credo che a 16 abbiano tutta la maturità psicofisica per votare. In astratto, poi, perché magari a 50 anni uno non la ha. Ma abbassarla a 16 ci sta”. Tuttavia, ha precisato, “credo sia corretto che su questo tema ci sia un’iniziativa parlamentare” e non del governo.

La grande mobilitazione studentesca per il clima ha infatti riportato in auge un dibattito sulla consapevolezza politica e non solo dei giovani, in Italia ma anche nel resto del mondo.

Una proposta che sembra mettere d’accordo un pò tutti riscuotendo anche i favori della Lega che già nel 2015 presentava una proposta di legge costituzionale per allargare l’elettorato attivo ai sedicenni. “Ben venga la pur tardiva presa di coscienza di altre aree politiche”, ha chiosato.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button