ALBAAttualità

Volontari della Misericordia albese di ritorno dalla Polonia con 42 profughi ucraini

Grazie alla generosità della Fondazione Ferrero che ha finanziato il progetto, la Misericordia Santa Chiara di Alba e quella di Tortona, accompagnate da un ASPROC (assistente sociale di protezione civile), sono partite questa mattina alla volta di Alba, a bordo dei pullman 42 profughi di cui 18 minori che stanno cercando di mettersi in salvo dalla guerra. Un grazie particolare si rivolge alla  Fondazione Ferrero per il generoso contributo fornito e i Confratelli piemontesi che hanno dato la loro disponibilità per la missione umanitaria in corso.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button