More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Volley Serie B: Salvezza raggiunta per la Mercatò Alba

    spot_imgspot_img

    Con una giornata d’anticipo la Mercatò Alba si guadagna la matematica salvezza, battendo 3-1 Mozzate e allungando a +7 su Biella, che nel frattempo perde contro lo Yaka.

    Per questa sfida fondamentale coach Dogliero si affida a Garrone in regia con Cavasin opposto, schiacciatori Menardo e Bergesio, Parusso e Corino al centro con Bortolini libero. I padroni di casa, già retrocessi, ci sorprendono in avvio con una partenza decisa che li porta avanti 3-0, Mercatò in difficoltà e fermata dal muro (5-1) o dalle difese dei lombardi, bravi a contrattaccare in diagonale (8-4). Bergesio prova a scuotere i suoi compagni con un bel mani fuori (9-6), ma ci manca la scintilla per giocare punto a punto, approfittiamo più che altro di qualche errore degli avversari, e quindi coach Dogliero ferma il gioco sul 13-9. Mozzate però non cala e una ace di Sfondrini le regala il massimo vantaggio (16-10), con coach Dogliero che deve spendere il suo ultimo time-out. Dentro Floris e Danzeri per avere 3 attacchi in prima linea, ma ormai sembriamo aver mollato, tanto che Mozzate si porta sul 20-12. Rientrano Garrone e Cavasin, e proprio il regista prova a dare la scossa al servizio, trovando subito un ace, poco alla volta ci avviciniamo, approfittando di una ricezione avversario messa in grossa difficoltà, Corino stampa un bel muro e time-out Mozzate sul 20-17. Di nuovo in campo e un altro muro di Bergesio-Corino, Mercatò a -2; la situazione resta inalterata fino al turno al servizio di Corino che ci frutta un bel break per pareggiare i conti a quota 23, Mozzate trova comunque il setball sul 24-23 murando Cavasin ma sbagliando il servizio successivo, poi sul 24 pari episodio decisivo con un’invasione di Mozzate molto contestata ma che ci consente di trovare il primo vantaggio del set, comaschi che trovano il cambio palla successivo, ma poi un errore al servizio e un ace di Menardo ci regalano il set, giocato male dalla Mercatò ma che è stata brava a crederci approfittando degli errori degli avversari, che sembravano avere in pugno la situazione.

    Passato lo spavento iniziale la Mercatò parte con bel altro atteggiamento nel secondo set, andando a +4 con un doppio muro di Garrone e Corino (3-7). Fase del set con qualche errore di troppo al servizio in attacco, il muro della Mercatò sale comunque di livello e sull’8-13 time-out per Mozzate. Alba ora decisamente in controllo, gli attacchi di Menardo, Parusso e Garrone creano ampio margine (9-15) e Mozzate a poco a poco molla la presa, forzando gli attacchi in certe situazioni, regalandoci il punto, Menardo trova il setball con una bella parallela (14-24), poi ancora un attacco fuori di Mozzate, a consegnarci il set.

    Secondo set che appare equilibrato già in avvio, nonostante il punteggio i padroni di casa non rinunciano a giocare, andiamo avanti con Garrone che colpisce su una palla slash (5-6), ma subito dopo lo stesso Garrone viene murato. Mini break dei mozzatesi dopo un attacco fuori di Corino e uno murato di Menardo (10-8), ma ritroviamo subito il vantaggio con un bel muro in singolo di Menardo (11-12), ma il match è in equilibrio, Mozzate si riprende in vantaggio e coach Dogliero richiama i suoi con un time-out (14-13). Il muro di Mozzate ci blocca per 3 volte di fila, perdiamo contatto e gli avversari ritrovano fiducia, Garrone prova a dare la scossa con un ace, ma siamo discontinui in attacco, Cavasin tira fuori e Mozzate mantiene il margine (20-16), secondo time-out per coach Dogliero. Impattiamo la parità a quota 20 con Cavasin, dopo aver sfruttato due belle letture difensive di Bortolini, ma gestiamo in maniera pessima il finale, dal 21 pari Mozzate arriva a chiudere 25-21 ma con ben 3 nostri errori in attacco.

    Partiamo avanti 1-4 nel quarto parziale con l’intenzione di chiudere il match, bene Cavasin dalla seconda linea (3-7), seguito da una diagonale stretta vincente di Bergesio, primo time-out per Mozzate. La Mercatò insiste, e trova un altro break importante che spacca il set, Corino in primo tempo, un ace di Bergesio e un pallonetto di Menardo spediscono i comaschi a -8 (7-15), mettendo in cassaforte il punteggio. Come nel secondo set Alba deve solo gestire il margine acquisito senza cali di concentrazione, e i ragazzi eseguono bene, ampliando ancora il margine, primo matchball sul 12-24, Mozzate ne annulla 3, ma sbaglia poi servizio e chiudiamo 15-25.

    3 punti che mettono fine al discorso salvezza, e ci consentono di giocare senza pensieri l’ultimo match di campionato, sabato prossimo alle ore 20 contro Caronno, che sta ancora lottando per il primo posto con Sant’Anna.

    R&S Volley Mozzate 1-3 Mercatò Alba (25-27, 14-25, 25-21, 15-25)

    Mercatò Alba: Altare, Bergesio 9, Bortolini (L), Cavasin 13, Corino 9, Danzeri, Floris 1, Garrone 11, Gonella, Menardo 10, Parusso 6. Coach: Dogliero, Torrengo.

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio