Volley: Mercatò cinica e concreta non fa sconti a nessuno

0
34

Una Mercatò Alba decisamente concreta quella vista a Sanremo: contro il fanalino di coda della classifica nessuna distrazione e un 3-0 che non lascia molti dubbi su chi abbia meritato la vittoria, mai in discussione.

Sempre indisponibile Gonella, coach Gandini ripropone lo stesso sestetto che ha battuto lo Zephyr, con Garrone-Floris, Menardo e Bacca schiacciatori, Corino e Altare al centro più Bortolini libero. Avvio subito aggressivo della Mercatò, Garrone innesca bene tutti i suoi attaccanti, Sanremo subito sotto 8-4 e costretto al time-out. La situazione non cambia, anzi, un buon turno al servizio di Corino ci fa incrementare ulteriormente il vantaggio, e sul 13-6 coach Chiozzone spende il suo secondo time-out. Momento di rilassamento da parte dei nostri, che però vale un break di 4-0 per i padroni di casa, che tornano a -3 (13-10), questa volta è coach Gandini a fermare il gioco, Sanremo riesce a restare in scia fino al 19-16, poi l’allungo decisivo della Mercatò, che trova il setball con una diagonale di Menardo, i liguri annullano il primo, ma sbagliano poi il servizio e 25-17 Alba.

Ancora una buona partenza nel secondo parziale, il turno al servizio di Bacca mette in difficoltà la ricezione del Riviera Volley, e sull’8-4 primo time-out dei padroni di casa. Non solo il servizio, Mercatò attenta anche su muro e difesa, Menardo a terra dopo un suo recupero di palla corta (11-5), e bel muro di coppia Altare-Floris per il 14-6.
Ace di Menardo e doppiamo gli avversari nel punteggio (16-8). Sul 21-13 dentro Danzeri e Cavasin per cambiare la diagonale palleggiatore-opposto, ed è proprio Cavasin a trovare il setball sul 24-16 con un mani fuori, andremo poi a chiudere 25-17 con un muro di Menardo.

Sanremo regge fino al 4 pari nel terzo set, poi un nostro allungo ci porta sul 9-5, con conseguente time-ou per coach Chiozzone. Menardo in attacco e Garrone a muro aumentano ulteriormente il gap, 15-6 e secondo time-out per RVS, che sembra aver mollato. Dentro Di Miele per capitan Menardo, bel muro ALtare-Floris a chiudere uno scambio lungo, 19-12. Alba in modalità pilota automatico fino al termine, senza forzare ma solamente gestendo il vantaggio accumulato, Floris con un pallonetto conquista il matchball sul 24-16, il primo viene annullato, al secondo tentativo Danzeri innesca Corino che va a terra, 25-16.

Coach Gandini soddisfatto a fine match: “l’incognita era il nostro approccio, contro l’ultima della classe ci puo’ essere un po’ di rilassatezza, ma devo dire che il nostro approccio è stato positivo, e i punti guadagnati all’inizio ce li siamo portati per tutto il set, salvo un passaggio a vuoto a metà primo set. C’è comunque sempre stata la percezione che fossimo in controllo come normale che fosse, a livello di valori c’era una discreta differenza, e abbiamo rispettato il pronostico, siamo stati bravi a stare sempre sul pezzo e sempre in controllo. Questi 3 punti ci permettono di arrivare alla sfida con Parella nella miglior condizione possibile dal punto di vista psicologico, sappiamo che loro sono una squadra giovane ma temibile, che vale più di quanto rispecchi la classifica attuale, perciò la gara andrà approcciata nella stessa maniera, ci lavoreremo in settimana, sperando di recuperare qualche acciaccato.”

Vi aspettiamo quindi sabato al PalaLanghe per la sfida contro il Volley Parella, alle ore 21!

Grafiche Amadeo 0-3 Mercatò Alba (17-25, 17-25, 16-25)

Mercatò Alba: Altare 2, Bacca 13, Bergesio, Bortolini (L), Cavasin 1, Corino 6, Danzeri, Di Miele, Floris 13, Garrone 5, Gonella, Menardo 11. Coach: Gandini, Torrengo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui