More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Visite guidate alla scoperta dei Teatri del Piemonte a partire dal 14 aprile

    spot_imgspot_img

    Partono per iniziativa della Fondazione Piemonte dal Vivo, Circuito Regionale Multidisciplinare e del FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano – Regione Piemonte, le aperture straordinarie dei teatri storici del Piemonte grazie al progetto pilota “A teatro con il FAI” che nasce per unire la comune vocazione delle due Fondazioni alla valorizzazione della cultura nelle sue diverse sfaccettature e per la particolare attenzione al territorio regionale. I due enti lavorano in sinergia sul territorio e infatti già dall’estate è attiva una convezione che consente agli iscritti al FAI di avere diritto al biglietto ridotto per gli spettacoli delle stagioni comunali organizzate da Piemonte dal Vivo.

    Da venerdì 14 aprile, grazie alle Delegazioni e ai Gruppi FAI locali, è possibile visitare alcuni dei teatri storici del Piemonte per consentire ai partecipanti di apprezzare il valore storico-artistico di spazi che non sono soltanto “contenitori” di spettacolo dal vivo. Le visite prevedono un contributo (3 euro per gli iscritti al FAI, 5 euro per i non iscritti) che va a sostenere la missione di cura e tutela del patrimonio italiano portata avanti dal FAI fin dal 1975.

    Si inizia con il Teatro Milanollo di Savigliano (CN) che sorge nell’area in cui fu edificato l’antico ospedale dal 1579 al 1709. In seguito allo spostamento dell’ospedale nella nuova sede, lo spazio lasciato libero fu occupato da un precario salone teatrale in muratura e legno poi riprogettato nel 1745 nello splendido teatro che in questa occasione è possibile visitare.

    Le aperture straordinarie proseguono al Teatro Municipale di Casale Monferrato (AL) inaugurato nel 1791 e chiuso nel 1947, venne riaperto nel marzo del 1990 con il ritorno alle scene del grande mattatore Vittorio Gassman in Brindisi per un Teatro.

    Si ritorna in provincia di Cuneo con il Teatro Toselli tipico esempio di sala all’italiana che da oltre due secoli è uno dei fulcri più vivaci e frequentati della città di Cuneo.

    L’ultima visita è dedicata alla Lavanderia a Vapore di Collegno, unico centro di residenza per la danza in Piemonte ed antica sede della lavanderia di uno dei più grandi manicomi di Italia.

     

    Le aperture straordinarie di questi teatri rientrano in un articolato progetto di valorizzazione e ricerca che accompagna Piemonte dal Vivo lungo l’intero corso del 2023 per festeggiare i vent’anni trascorsi dalla costituzione della Fondazione e culmina in autunno con un convegno sui temi del decentramento, della circuitazione e del riequilibrio territoriale in regione.

     

    Nello spirito della sua missione, il FAI partecipa alla valorizzazione degli spazi teatrali di Piemonte dal Vivo, impegnandosi ogni giorno, fin dalla sua fondazione, per educare e sensibilizzare la collettività – e i più giovani in particolare – alla conoscenza, all’amore e al godimento per l’ambiente, il paesaggio e il patrimonio storico e artistico che ci circonda.

     

    Siamo molto felici di questa nuova collaborazione attiva e concreta tra la Regione Piemonte – attraverso la Fondazione Piemonte dal Vivo – e il Fondo per l’Ambiente Italiano: due realtà unite dalla comune missione culturale per la conoscenza e la valorizzazione del nostro patrimonio. Le due Fondazioni con questo nuovo progetto uniscono le loro forze per raggiungere importanti obiettivi che si riassumono nell’ espressione “A teatro con il FAI”! dichiara Maria Cattaneo Leonetti, Presidente FAI Piemonte e Valle d’Aosta

     

    La Fondazione Piemonte dal Vivo, in occasione del compimento dei 20 anni di attività, è felice di inaugurare questa serie di aperture straordinarie degli spazi teatrali del territorio. Grazie alla partnership con il FAI avremo l’opportunità di rileggere gli ultimi secoli della nostra storia attraverso la lente di queste preziose architetture che da sempre – e di nuovo oggi dopo due anni di emergenza sanitaria – costituiscono uno dei fulcri della vita civile delle nostre comunità, dichiara Matteo Negrin direttore della Fondazione Piemonte dal Vivo

     

    CENNI STORICI SUI TEATRI

     

    TEATRO MUNICIPALE – CASALE MONFERRATO (Al)

    Inaugurato nel 1791 e chiuso nel 1947, il Teatro Municipale di Casale Monferrato venne riaperto nel marzo del 1990 con il ritorno alle scene del grande Mattatore Vittorio Gassman in Brindisi per un Teatro.

     

    TEATRO TOSELLI – CUNEO

    Tipico esempio di sala all’italiana, il Teatro Toselli da oltre due secoli è uno dei fulcri più vivaci e frequentati della città di Cuneo. Inaugurato il 26 dicembre del 1803. Nel 2023 ricorrono 25 anni dall’ultimo importante intervento di ristrutturazione.

     

    TEATRO MILANOLLO – SAVIGLIANO (Cn)

     

    Inaugurato il 10 aprile 1836 con la rappresentazione dell’opera L’esule di Roma di Gaetano Donizetti, il Teatro Milanollo è proprietà del Comune dal 1864 ed è dedicato alle celebri violiniste saviglianesi Teresa e Maria Milanollo.

     

    LAVANDERIA A VAPORE – CASA DELLA DANZA COLLEGNO (To)

    Spettacoli, residenze artistiche, attività di formazione, progetti innovativi e di ricerca animano i molteplici spazi della Lavanderia a Vapore che un tempo fu la lavanderia del più grande ospedale psichiatrico d’Italia. Un luogo che ha fatto della ricerca e della cultura della danza il proprio centro d’azione, con relazioni che partono dal territorio e raggiungono l’internazionalità.

     

     

    CALENDARIO E INFO PRENOTAZIONI

     

    Venerdì 14 aprile 2023 Teatro Milanollo – Savigliano

    Apertura a cura del Gruppo FAI di Savigliano

    Orari di apertura 16.00-19.00

    tre turni di visita della durata di 45’ circa

    Prenotazioni consigliate a questo link:
    https://fondoambiente.it/eventi/a-teatro-con-il-fai-milanollo

     

     

    Domenica 16 aprile 2023 Teatro Municipale – Casale Monferrato

    Apertura a cura del Gruppo FAI di Casale Monferrato

    Orari di apertura 10.00-12.30 e 15.00-18.00. turni di visita della durata di 30’ circa
    Ultimo accesso del mattino alle 12.00, Ultimo accesso del pomeriggio alle 17.30.

    Prenotazioni consigliate a questo link: https://fondoambiente.it/eventi/a-teatro-con-il-fai

     

     

    Sabato 10 giugno 2023 Teatro Toselli – Cuneo

    Apertura a cura della Delegazione FAI di Cuneo

    Orari di apertura 10.00-12.00 e 14.00-16.00. turni di visita della durata di 30’ circa

    Prenotazioni consigliate a questo link: https://faiprenotazioni.fondoambiente.it/evento/a-teatro-con-il-fai-teatro-toselli-16754/

     

    Sabato 7 ottobre 2023 Lavanderia a Vapore – Collegno

    Apertura a cura del Gruppo Giovani di Torino

    Orari di apertura 10.00-13.00

    Prenotazioni consigliate a questo link:
    https://fondoambiente.it/eventi/a-teatro-con-il-fai-lavanderia-a-vapore

     

     

    Tutte le visite prevedono un contributo di € 3 per gli iscritti al FAI e di € 5 per i non iscritti volto a sostenere la missione di cura e tutela del patrimonio culturale italiano del FAI.

    Sarà possibile, inoltre, sostenere il FAI con l’iscrizione annuale in occasione dell’evento, un gesto concreto in difesa del patrimonio d’arte e natura italiano.

     

    INFO PIEMONTEDALVIVO.IT

    ufficiostampa@piemontedalvivo.it

    INFO FAI PIEMONTE

    faipiemonte.comunicazione@gmail.com


    La Fondazione Piemonte dal Vivo è un Circuito Regionale Multidisciplinare, riconosciuto dal Ministero della Cultura e dalla Regione Piemonte. Attualmente opera sull’intero territorio piemontese, in qualità di protagonista in ambito regionale per la diffusione e circuitazione della cultura teatrale, declinata nelle differenti dimensioni artistiche che abitano il palcoscenico. Obiettivo primario della Fondazione è diffondere nei teatri della regione – in collaborazione con gli enti locali – una variegata offerta di spettacolo dal vivo, realizzata dalle più qualificate compagnie regionali, nazionali e internazionali, contribuendo così alla formazione e all’incremento del pubblico, alla valorizzazione delle sedi di spettacolo disseminate sul territorio e alla circuitazione di una proposta culturale capillare, vicina alle singole comunità.

     

    Il FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano ETS è una Fondazione senza scopo di lucro che opera grazie al sostegno di privati cittadini, aziende e istituzioni per tutelare, conservare e valorizzare il patrimonio di arte, natura e paesaggio italiano. Fin dalla sua fondazione, nel 1975, si è ispirato al National Trust britannico ed è affiliato all’INTO – International National Trusts Organization.

    Quello del FAI è un impegno quotidiano per recuperare, proteggere e valorizzare monumenti e luoghi unici del nostro Paese, che riceve in donazione o in concessione, e per educare e sensibilizzare la collettività alla conoscenza, all’amore e al godimento per l’ambiente, il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione. Il FAI, inoltre, vigila sulla tutela dei beni paesaggistici e culturali nello spirito dell’articolo 9 della Costituzione. www.fondoambiente.it

     

     

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio