More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Visita di dirigenti nazionali alle Acli di Cuneo per incontri operativi in vista del Convegno nazionale di settembre

    spot_imgspot_img

    CUNEO – Giovedì 13 e venerdì 14 aprile sono stati ospiti delle Acli di Cuneo i dirigenti nazionali Acli: Damiano Bettoni, segretario organizzativo; Luca Russo, responsabile della comunicazione, e Vincenzo Petrianni, addetto stampa, che hanno effettuato una serie di incontri operativi e visite con le principali realtà che saranno coinvolte nella parte tecnica dell’organizzazione del Convegno nazionale Acli, in programma a Cuneo dal 21 al 23 settembre 2023. E’ stata effettuata una visita ai locali del Seminario vescovile, con un incontro con mons. Vescovo, Piero Delbosco, alla presenza dell’accompagnatore spirituale delle Acli di Cuneo e vicario per la pastorale, don Flavio Luciano, che a nome della diocesi di Cuneo-Fossano ha invitato per domenica 24 settembre, in occasione della marcia della pace Cuneo-Boves, il presidente nazionale Acli, Emiliano Manfredonia, come relatore principale. Sono seguiti incontri con la Cooperativa Gesac per concordare il pranzo di venerdì 22 e quello di sabato 23 settembre, con amministratori comunali, e responsabili di Conitours, Atl, Ats Service e Grandabus e sono state effettuate anche visite al Cinema Monviso e alla Sala CdT, al Teatro Toselli, al Salone d’onore del Municipio e al Rondò dei Talenti della CrC. Parallelamente si sono tenuti incontri e appuntamenti telefonici con i direttori delle principali testate giornalistiche operanti sul territorio. I contenuti veri e propri degli incontri di studio del convegno di settembre saranno curati da Erica Mastrociani, responsabile dell’area Cultura, studi, ricerche e formazione delle Acli nazionali, con il coinvolgimento delle Acli regionali e provinciali.

     

    “Ringrazio tutti coloro che hanno dato la loro diponibilità ad incontrare i dirigenti romani – ha dichiarato il presidente Lingua – che hanno così potuto avere il quadro preciso e i riferimenti indispensabili per avviare la grande macchina organizzativa di questo evento che non è mai stato effettuato a Cuneo e in Piemonte, in circa 80 anni di storia aclista e che ha finora toccato le maggiori città italiane, con il coinvolgimento di centinaia di dirigenti aclisti provenienti da tutta Italia e dall’estero”.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio