BRACultura e Spettacoli

Visionaria: a Bra due giorni di danza, musica e arte contemporanea

Visionaria – Azioni performative di drammaturgia contemporanea, è la prima edizione di uno speciale evento interdisciplinare tra danza, musica e arte contemporaneache popolerà i palazzi storici del centro di Bra (CN), la quale diventerà teatro a cielo aperto e scenografia delle azioni artistiche proposte.

L’evento è organizzato dall’Associazione Artemovimento ASD di Torino con la direzione artistica, azione coreografica e scrittura drammaturgica di Monica Secco, autrice, coreografa e performer. La sua pratica artistica si muove tra i linguaggi della danza di ricerca, della danza contemporanea e della performance d’arte; in questi incorpora il movimento somatico, l’anatomia esperienziale e le modalità di creazione della nuova danza come elementi essenziali all’allineamento fisio-organico, emozionale e spirituale del corpo. Naturopata in medicina psicosomatica e

operatrice avanzata Life Alignment, direttrice e fondatrice di Artemovimento e del DanceAlignment-body technique, tecniche per la crescita spirituale. A Torino ha ideato e curato progetti di vario genere nel campo delle arti performative, tra cui Insoliti – Festival internazionale di danza contemporanea e corti di danza d’autore che, tra il 2002 e il 2014, ha presentato il lavoro di coreografi emergenti e affermati della danza di ricerca europea e ha dato spazio a sperimentazioni performative ibride tra teatro, arti visive, musica e danza.

La prima edizione di VISIONARIA – Azioni performative di drammaturgia contemporanea ha come titolo ATTO#1 CODICI NATURALI E RISONANZE e avrà luogo a Bra (CN) il 3 e 4 settembre 2022, nelle splendide location di Palazzo Mathis, Palazzo Garrone, Palazzo Traversa, Giardini della Rocca e nel centro della città.

L’evento, promosso dalla Città di Bra, sarà gratuito (eccetto i laboratoti).

VISIONARIA non è stato concepito come un festival di arti performative, ma come un racconto, un disegno drammaturgico all’interno del quale i performer condurranno il visitatore averso un’esperienza immersiva artistica.

VISIONARIA è un nuovo sguardo che si muove per seguire l’intuizione aprendosi alla visione di una realtà, non ordinaria che connette le dimensioni e gli elementi in natura.

Focus di questa prima edizione è l’umano in rapporto con l’elemento naturale, che viene decontestualizzato ed elevato a un livello sublime, catartico e in cui la sfera antropica trova il suo spazio armonico in connessione ideale e spirituale con esso.

Le performance abbatteranno la quarta parete teatrale per immergere a 360 gradi lo spettatore nel cuore dell’azione artistica, facendolo diventare parte stessa dell’opera.

Un evento che conferma la volontà dell’ideatrice Monica Secco di rendere l’atto performativo esperienza di connessione e catalizzatore di emozioni.

Oltre alle performance avranno luogo alcuni talks, con esperti di domini paralleli a quelli artistici, pensati per approfondire il tema della connessione impercettibile, la risonanza che si crea attraverso l’arte nell’essere umano.

Programma dell’evento 

Sabato 3 settembre, l’evento vedrà il susseguirsi di varie performance concatenate tra loro.

Alle 15.30 un’azione artistica itinerante lungo via Cavour ENIGMA-frequentare vibrazioni socievoli vedrà la presenza di performer integrarsi nel flusso delle persone.

Nel pomeriggio l’evento proseguirà con la performance DOPO LA CURVA DEI GELSI di Nicoletta Cabassi, coreografa affermata nel panorama internazionale della danza contemporanea, che porta un suo solo sotto il portico di Palazzo Garrone alle ore 16.30.

Nel cortile di Palazzo Garrone alle 17.15 avverrà la performance ideata da Monica Secco, che ne firma anche la scrittura drammaturgica STORMI-intrecci fiduciosi.

Subito dopo, l’evento continua verso Palazzo Mathis.

Qui ci si potrà immergere tra le installazioni viventi di DAL VISIBILE ALL’INVISIBILE-l’intuizione guida il mio cammino con opere di Monica Secco e proiezioni dei pittori Octavio Floreal e Francesco Di Lernia: in ogni stanza del palazzo i/le performer racconteranno un’emozione, una situazione che scaturisce dall’incontro con la natura.

In conclusione, avverrà la performance della compagnia di Monica Secco MovimentoCollettivo, impegnata in spettacoli e performance dal 2016, che vedrà in scena la sua ultima composizione SHIKA.

La performance avverrà a Palazzo Traversa alle 19.45 durante il tramonto.

La serata si concluderà con IMPROBUBBLE, evento di composizione istantanea ideato da Monica Secco e attiva a Torino da diversi anni, strutturato in forma di dialogo improvvisato tra danzatori e musicisti. Saranno ospiti di questa edizione i musicisti di Sideshape Recordings.

IMPROBUBBLE inizierà alle 20.15 sul terrazzo comunale di fianco a Palazzo Mathis.

Tutte le piante utilizzate sono gentilmente concesse da Agraria Braidese.

Domenica 4 settembre, l’evento continua con due laboratori di movimento che si terranno al mattino all’interno dei Giardini della Rocca condotti da Monica Secco e Francesca Cola.

La giornata prosegue con tre talk tenute da Maurizio Garutti, Annarita Nassisi e Gianluca Moro.

Si parlerà della tecnica di crescita personale Life Alignment e dell’integrazione di questa con il movimento, il DanceAlignment, geometria sacra, il potere dell’acqua, i poeti visionari.

Avverrà una pratica esplorativa gratuita per i partecipanti.

In conclusione, avrà luogo la performance Le Sacre Du Printemps, coreografie e scrittura drammaturgica di Monica Secco, reinterpretazione di un classico pezzo della danza visto qui in chiave di lotta adolescenziale. Alle ore 18.00 sul terrazzo comunale di fianco a Palazzo Mathis.

Estratto dal progetto collettivo di danza promosso dalla Lavanderia a Vapore-Casa

Europea della danza in collaborazione con Piemonte dal Vivo, nell’ambito del progetto residenze trampolino Lavanderia a Vapore.

Per informazioni e prenotazioni è possibile inviare una mail a info@artemovimento.org o chiamare il numero 011 83 74 51.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button