ROERO OVESTSommariva del BoscoROEROAttualità

Vincitori e segnalati al 3° Premio di letteratura breve di Sommariva del Bosco

Come annunciato anche dal “Corriere”, si è tenuta in comune a Sommariva del Bosco, dopo un breve intervento dell’assessore alla Cultura Cinzia Spagnolo e della prof.ssa Anita Piovano che aveva promosso l’iniziativa, l’apertura delle buste contenenti le generalità dei partecipanti alla 3ª edizione del Premio di narrativa breve, individuando così per ogni sezione gli autori dei racconti in concorso e in particolare i premiati e segnalati.

Per la prima sezione (autori di età compresa tra i 14 anni e i 15 anni compiuti) sul tema “Nel tempo libero” il primo premio è stato attribuito al racconto “Il fischio del treno” di Sara Toffano di Castiglione Tinella. Il secondo premio è andato a “In un bosco c’era…” di Marta Gazzo di Genova.Il terzo a “Il tempo, “libero in un sogno” di Rachele Paganotto di Baldissero d’Alba.

Per la seconda sezione (autori di età tra i 16 anni e i 20 anni compiuti) sul tema “Incontro immaginario con un personaggio celebre del passato o del presente, che si racconta o racconta un fatto della sua vita”, il primo premio è stato assegnato a “Queens never cry” di Claudia Scanu di San Gavino Monreale (Sardegna); il secondo a “Il folle volo” di Elisabetta Bo di Vesime (Asti); il terzo a “Il gioco della pietra” di Vilfredo Rabino di Alba.

Per la terza sezione (autori di età uguale o superiore ai 21 anni), tema libero, primo premio a “La nebbia di Cardo” di Osvaldo Cai di La Loggia (Torino); secondo a “L’inutile miracolo di Joe” di Claudio Marengo di Alba; terzo a “Con chi stai parlando, tesoro?” di Monica Bizzotto di San Martino di Lupari (Padova) .

Sono stati segnalati nella terza sezione: “Ipocrisie” di Gabriele Andreani (provincia di Pesaro Urbino), “La noce” di Rodolfo Andrei (provincia di Roma), “Come fu che Bobby Moore poté sollevare la coppa Rimet” di Paolo Balbi (provincia di Brescia), “Nemici amici” di Maria Lina Bocchetta Ravaldi (provincia di Novara), “Bussana Vecchia” di Alessandra Forlani (Sommariva del Bosco),  “La prego, mi lasci andare” di Domenico Romano Mantovani (provincia di Trieste), “Indaco” di Bianca Nocentini (provincia di Firenze), “Buon appetito” di Silvano Nuvolone (provincia di Torino),  “Il passerotto con le ali d’angelo” di Giovanni Maria Pedrani (provincia di Varese), “Luci di Natale” di Rosa Storto Gaggini (provincia di Torino).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com