Vinadio, escursionista cade sul ghiaggio, salvata dal Soccorso Alpino

0
76
Nella serata di ieri, domenica 3 dicembre, il Servizio Regionale di Elisoccorso di Azienda Zero Piemonte e il Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese sono intervenuti congiuntamente nel comune di Vinadio per soccorrere un’escursionista. La donna si era infortunata dopo una grave caduta provocata dal ghiaccio nella zona del monte Seita, intorno a quota 2400 metri, tra il vallone dell’Ischiator e quello dei Bagni di Vinadio.

 

L’allarme è stato lanciato verso le 18,30 dalla compagna di escursione, scesa a piedi fin quasi all’abitato dei Bagni di Vinadio prima di riuscire a effettuare la chiamata di emergenza. Sul posto è stata inviata l’eliambulanza del 118 in modalità notturna, che ha recuperato in piazzola a Cuneo due tecnici del Soccorso Alpino a supporto dell’équipe. Contemporaneamente una squadra a terra partiva a piedi in direzione dell’infortunata che, nel frattempo, era riuscita a comunicare con la centrale operativa inviando la propria posizione Gps.
La possibilità di localizzare con precisione la donna è stata determinante per consentire al velivolo di individuarla rapidamente e di recuperarla tramite verricello, con un’operazione particolarmente delicata, effettuata al buio. La paziente è stata elitrasportata in ospedale a Cuneo, con traumi e in condizione di ipotermia. Le operazioni si sono concluse intorno alle 20,15.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui