Dal CuneeseAttualità

Villa Tornaforte Aragno di Cuneo ospita l’incontro “Sulle colline di Langa: la resa dei conti”

Mercoledì 11 gennaio, alle 17, Villa Tornaforte Aragno Humanities Forum di Cuneo ospita l’incontro “Sulle colline di Langa: la resa dei conti” nel quale si confrontano Francesco Colli, già Banca Lazard e MedioBanca e ora Managing Director del Fondo di investimento Clessidra SGR, e l’imprenditore vitivinicolo di Monforte d’Alba, Claudio Conterno.

Dice l’organizzatore dell’iniziativa, l’editore Nino Aragno: “E’ un tema essenziale perché non sappiamo cosa potrà avvenire nel futuro della Langa di fronte all’interesse manifestato dai Fondi di investimento internazionali all’acquisto di aziende e di brand vitivinicoli. In Langa, infatti, non si produce solo vino, ma si sono creati paesaggi straordinari come ha riconosciuto l’Unesco. Quindi, mi chiedo: sarà un luogo per investire e cercare super utili a favore della finanza o invece, piuttosto, il luogo di un meraviglioso, ma anche fragile equilibrio di bellezza e benessere”.

Afferma Conterno: “Dalle esperienze già vissute nella nostra zona, durante gli ultimi anni, i Fondi di investimento, acquistando una quota delle aziende, non fanno solo crescere la parte produttiva, ma quella finanziaria e quella legata ai mercati di cui sono molto esperti. Aspetti che, di solito, tante imprese, spesso a conduzione famigliare, hanno difficoltà a gestire totalmente. Quindi, con loro qualche ragionamento è possibile. Per decidere la strada da percorrere, infatti, bisogna confrontarsi senza timori, invece di schierarsi contro a priori. Inoltre, i Fondi possono portare nuova vivacità al settore del vino”.

C’è il rischio che non venga più curato come si deve lo splendido territorio Unesco? “Rispetto ai primi Fondi interessati alle aziende vitivinicole una quindicina di anni fa, ora è cambiato il loro modo di approcciarsi. Si avvicinano all’agricoltura con rispetto. E questo è un atteggiamento positivo, che fa capire come non abbiano solo degli obiettivi economici”.

 

Prenotazioni

L’ingresso all’incontro è libero, fino a esaurimento posti. Per prenotarsi, la richiesta va inviata alla mail info@ninoaragnoeditore.it

 

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button