“Vigneto Alba”, storia di vini, territorio e clima della capitale delle Langhe

156

Durante la Fiera Internazionale del Tartufo, Alba si dedica anche ai suoi tipici vini e lo fa con un appuntamento particolare. Domenica 4 novembre alle 10.30, infatti, presso la Sala Riolfo (Cortile della Maddalena – via Vittorio Emanuele 19, Alba), si svolgerà il convegno “Vigneto Alba: storia, territorio, clima e superfici. Analisi delle superfici vitate del Comune di Alba”, promosso dall’associazione “Cantine di Alba”.
Un’occasione utile al confronto sulle Doc del Comune di Alba, sulle particolarità e peculiarità del suo territorio e, a discutere del tema saranno “addetti ai lavori”.
Dopo una breve presentazione dell’associazione “Cantine di Alba”, Roberto Abellonio illustrerà i dati, messi a disposizione da Valoritalia, relativi alle superfici delle varie Doc nell’albese e alla loro evoluzione nel corso degli anni.
A seguire una breve illustrazione, a cura di Edmondo Bonelli, sull’origine del territorio, attraverso un’analisi delle differenze pedologiche e microclimatiche delle colline albesi.
Nella seconda parte dell’evento, dal titolo “Parola ai Consorzi di Tutela”, spazio dedicato ai quattro consorzi vitivinicoli protagonisti del territorio: il Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani (Presidente Matteo Ascheri), Consorzio per la Tutela dell’Asti (Direttore Giorgio Bosticco), il Consorzio Alta Langa Docg (Presidente Giulio Bava) e il Consorzio di Tutela del Roero (Presidente Francesco Monchiero).