BRAAttualità
In primo piano

Viabilità: cambierà un tratto di via Veneto a Bra

Il Comune attende «sblocco» di avanzi della Regione per poter avviare l’operazione

«Quanto sarebbe stata utile in questi giorni di caos per Cheese!» – dice un braidese rivoltosi al “Corriere” per chiedere «che fine hanno fatto» gli impegni presi dal Comune di Bra per ottenere dalle Fs l’utilizzo pro viabilità di una striscia di terreno liberatasi ormai quasi due anni fa tra i binari della linea per Alba e il primo tratto di via Vittorio Veneto. Abbiamo girato il quesito all’assessore ai Lavori Pubblici e alla Viabilità, ing. Luciano Messa. «L’impegno è confermato ma i tempi per realizzarlo si sono allungati, tocca aspettare la definitiva conclusione burocratica dei lavori fatti presso il ponte di via Isonzo» per creare un parcheggio sopra la trincea ferroviaria. «Perché i soldi per portare a livello strada e aprire al traffico quella “striscia”, vogliamo ricavarli dai ribassi d’asta dell’altro intervento nello stesso ambito» – spiega Messa concludendo: «Attendiamo l’autorizzazione dalla Regione». Via Vittorio Veneto tra la stazione dei treni e l’incrocio con via Vittone non avrà, però, una terza corsia di scorrimento del traffico. L’idea è quella di spostare per circa un centinaio di metri le attuali due corsie in direzione dei binari, ricavando spazio da destinare a stalli di sosta e una fermata del bus urbano sull’altro lato, verso il centro cittadino.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button