ROERO NORDVezza d'AlbaROEROAttualità

Vezza è colore: Murales e oggetti colorati per far ravvivare il grigio del paese

Tonalità sgargianti anche durante i periodi in cui non ci sono fioriture per abbellire il colpo d’occhio

Molto spesso qualcuno lega la presenza di murales al degrado delle periferie delle grandi città ed in effetti è difficile dare torto a chi la pensa in questo modo, viste certe “opere” inguardabili. Ma se l’opera dei writer è incanalata nell’ambito di un progetto ben definito, allora la possibilità che la street art diventi un valore aggiunto è molto concreta. Così è nato il progetto “Vezza è colore”, ideato dall’attuale Giunta. «Da tempo – spiega il sindaco Carla Bonino – avevo in mente di portare una nota di colore che non fosse solo legato alla bella stagione e alla fioritura, ma che durasse tutto l’anno, L’obiettivo era quello di valorizzare angoli anonimi del paese e inoltre di permettere ai cittadini di dare vivacità anche ad angoli o oggetti trascurati della propria casa. Così è nato così il progetto “Vezza è colore”. Grazie alla collaborazione di Chiara Garrone, nuova volontaria civile, che ha dipinto un anonimo e grigio tavolo di cemento in località Riassolo, poi i contenitori del verderame dello spazio dedicato a vignaioli, abbiamo mosso i primi passi. Subito dopo è arrivato Stefano Castelli, che mi ha chiamata per propormi di colorare con la sua tecnica spray alcuni muretti. Da questa piccola idea siamo giunti a realizzare il colore nei due ingressi a Vezza da via Roero e da via Cuneo ed il risultato è stato apprezzato da molti, al punto che il dipinto sul secondo ingresso è stato sponsorizzato da un cittadino vezzese. Una vera fortuna, visto che il Comune, in quel momento non aveva fondi per finanziare l’opera»..

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button