Verrà «rifatta» una curva pericolosa in Sanfrè

Sarà speso per via delle Chiese il contributo che anche Sanfrè, come tutti i piccoli Comuni italiani, ha ricevuto a inizio 2019 dal Ministero dell’Interno. Soldi destinati «a investimenti per la messa in sicurezza» del patrimonio pubblico. Al municipio guidato dal vicesindaco Bruno Petiti (il sindaco Gianmario Racca è sospeso) sono arrivati 50mila euro.

L’intera cifra, con un’integrazione in co-finanziamento da parte delle casse civiche, servirà a dar corso a un intervento di sistemazione della viabilità nel centro storico del paese, in via delle Chiese a valle del castello. Qui si metterà in pratica un progetto commissionato allo studio torinese dell’ing. Valter Peisino. Il professionista ha stimato un fabbisogno complessivo di 97mila euro. Si amplierà in particolare il sedime viario in corrispondenza di una curva nota per essere stretta e pericolosa. La Giunta ha approvato il progetto in veste esecutiva, pronto per andare in appalto. I cantieri si dovrebbero svolgere nei prossimi mesi.  

X