Verissimo, Barbara D’Urso: “Prima il Grande Fratello, poi la Dottoressa Giò con Patrick Dempsey”

Annunciata – a ragione – come l’eterna ragazza, Barbara D’Urso, a pochi giorni dall’inizio della nuova edizione del Grande Fratello, che torna a condurre dopo quindici anni, è stata ospite a Verissimo di Silvia Toffanin.

“Ho molta ansia – ha confessato la conduttrice, che indossava un abitino rosa da lei stessa definito ‘da educanda’ – la notte non dormo. Nonostante le camomille alle 4 di notte sono ancora sveglia a pensare alle nomination, al confessionale e a come farò a condurre anche Domenica Live e Pomeriggio Cinque oltre al Grande Fratello.”

SCOPRI: Grande Fratello i primi 3 concorrenti, i super boni

“Ho chiesto di vedere la prima puntata della prima edizione che ho condotto, poverina avevo uno studio piccolo, ci stava poco pubblico e io uscivo e mi mettevo nella mia posa con la gamba di lato”

“In un anno e mezzo tu facesti tre edizioni” ha ricordato la conduttrice, enumerando “i cavalli di battaglia” della conduzione D’Urso, a partire dalla sua invocazione “ragazzi” rivolta agli ospiti della Casa.

di

“Quindici giorni fa ho deciso di cedere ai corteggiamenti dell’azienda, e ho detto sì. Nel 2002, ero in Rai e ricevetti la telefonata di un ragazzo, si chiamava Pier Silvio Berlusconi, non so se lo conosci – ha scherzato la D’Urso con la Toffanin, moglie di Pier Silvio – e mi chiese di prendere in mano il Grande Fratello, che fu un successo così strepitoso che da allora non mi hanno più lasciato andar via da Mediaset.”

“Rispetto a tanti anni fa, sono molto più consapevole dei rischi. Vi posso dire che riusciremo a incuriosire con le storie molto particolari dei ragazzi, nelle quali la gente a casa potrà riconoscersi. Ci saranno delle persone non famose ma note e poi sarà un’edizione molto breve, solo due mesi.”

“E’ un bene essere criticati, significa che hai carattere. Mi piace dividere, a chi so sulle scatole, dico che hanno ragione. Se criticarmi vi dà gioia e buttate fuori l’energia negativa che avete dentro, fate bene e io sono contenta”.

Barbara D’Urso, la routine lavorativa da Stachanov della tv

Sui suoi molti impegni, che la porteranno a viaggiare ininterrottamente da Milano a Roma e viceversa, la D’Urso ha scherzato, raccontando che risparmia molto tempo non avendo fidanzati: “La domenica faccio cinque ore di trasmissione, nella notte vado a Roma, faccio le prove del GF il lunedì mattina e il lunedì notte, il pomeriggio ho la trasmissione da Roma, il martedì le prove del GF la mattina, pomeriggio Cinque il pomeriggio da Roma e la sera il Grande Fratello. Il mercoledì mattina torno a Milano. Potrei passare in studio a Uomini e Donne, ma ci vorrebbe un Trono Super Over. Il problema è che, alla fine, a me non piacciono mai, né giovani né vecchi.”

“Nella mia operazione vintage – ha svelato infine Barbara – rientra anche il ritorno della Dottoressa Giò, dal quale sono trascorsi ben 22 anni, e ci sarà Patrick Dempsey. Ecco, lui sarebbe uno carino da baciare.”

  • Nel 1989 a 23 anni, Patrick Dempsey è un giovanissimo gigolò in “Seduttore a domicilio”

  • Nel 2007 è un avvocato divorzista nella fiaba moderna “Come d’incanto”

  • L’ex dr. Stranamore è anche un appassionato di auto da corsa tanto che è proprietario insieme ad Alessandro Del Piero di un team automobilistico: il Dempsey / Del Piero Racing appunto. Ma lungi dall’esserne solo il proprietario, lui sulla macchina ci sale proprio e suda al volante.

  • Patrick Dempsey nel paddock del suo team alla 24 Ore di Le Mans

  • Nel 2011 è un ricco uomo d’affari in combutta con Megatron nel film “Transformers 3”

  • Nel 2008 è un testimone innamorato della futura sposa nel film “Un amore di testimone”

  • Nel 2011 è un uomo che si trova nel bel mezzo di due rapine nella stessa banca nel film “Le regole della truffa”

  • Nel 2011 è un ricco uomo d’affari in combutta con Megatron nel film “Transformers 3”

  • Nel 1987 in “Playboy in prova” è un pivello che cerca di diventare il ragazzo più popolare della scuola pagando una bellissima ragazza perché finga di stare con lui

  • Nel 2002 nel film “Il club degli imperatori” partecipa ad una gara di storia classica per aggiudicarsi il titolo di “Giulio Cesare” (nella foto a destra)

  • Nel 2002 è il rampollo di una ricca famiglia che si innamora di una bellissima, ma già sposata, Reese Witherspoon in “Tutta colpa dell’amore”

  • Patrick Dempsey col camice bianco del dottor Derek Shepherd di Grey’s Anatomy. Un personaggio che l’attore ha interpretato per 10 anni, morendo nel corso dell’11esima stagione in seguito ad un incidente

  • Nel 2000 è l’investigatore Steven Stone che cerca di salvare Sidney Prescott (l’attrice Neve Campbell) in “Scream 3”

di

Powered by WPeMatico