Dal CuneeseCultura e Spettacoli
In primo piano

Venerdì 13 agosto prima giornata di “Occit’amo” in valle Grana con quattro appuntamenti tra Castelmagno, Pradleves e Caraglio

Da venerdì 13 agosto inizia la lunga tappa di “Occit’amo” in valle Grana, con eventi fino a venerdì 20 agosto.

Venerdì 13 sono in programma quattro appuntamenti: uno al rifugio Fauniera nel comune di Castelmagno, uno all’Abrì di Pradleves e gli altri a Caraglio, nella cornice del Filatoio.

Alle ore 6.30 al rifugio Fauniera di Castelmagno va in scena la seconda “aubada” di questa edizione del festival: i Lou Sitour, gruppo che propone uno stile rivisitato in chiave moderna della musica tradizionale occitana, suonano all’alba, in attesa del sorgere del sole e prima che parta la giornata degli escursionisti. Partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria sul sito www.occitamo.it.

Alle ore 15 nella Sala Conferenza del Filatoio di Caraglio si tiene l’inaugurazione di Bogre – la mostra, prodotta a cura di Espaci Occitan, ideata da Fredo Valla e curata da Elia Lombardo, che saranno presenti, con Ivana Mulatero. L’esposizione, attraverso immagini, racconti inediti e riflessioni raccolte nel lungo viaggio di ricostruzione della storia di Bogomili e Catari, dalla Bulgaria all’Occitania francese, mette in luce le emozioni di coloro che hanno lavorato alla creazione del docu-film ‘Bogre la grande eresia europea’ di Fredo Valla. Visitabile fino a domenica 29 agosto dal martedì al sabato in orario 14.30-19 e la domenica e i festivi in orario 10-19. La biglietteria chiude sempre alle 18.

Alle ore 15.30 nell’Area Sportiva Abrì a Pradleves torna l’appuntamento con Pluf!, il gioco che racconta le Terres Monviso attraverso giochi, intrattenimenti musicali, indovinelli legati al territorio. Un’ora di divertimento e di apprendimento dedicato a famiglie con bambini con età compresa tra i 6 e i 10 anni, a cura de La Fabbrica dei Suoni. Partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria al numero 0175.567840/1.

Alle ore 17.30 presso il Filatoio di Caraglio il laboratorio erboristico artigianale Euphytos propone Il bene dalle piante, un’attività di trasformazione delle erbe spontanee utilizzando moderne tecnologie di estrazione vegetale per riscoprire i valori e i benefici della biodiversità della montagna. Partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria al numero 329.1480685 o via mail su info@laboratorioeuphytos.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button