Valzer di traslochi nelle parrocchie della Diocesi

335
Il vescovo di Alba. Marco Brunetti

Sarà un’estate di grandi traslochi per la Diocesi di Alba. Da sabato 1° settembre, infatti, entrerà in vigore il decreto emanato dal vescovo monsignor Marco Brunetti, che stabilisce alcuni trasferimenti e le nomine di numerosi nuovi parroci.

Anche se di questo “valzer” avevamo parlato alcuni mesi fa, cerchiamo di riassumere la nuova configurazione diocesana.

Partiamo subito con l’ex vicario don Giancarlo Gallo, che abbandona le parrocchie di Piobesi e Corneliano, dove era rispettivamente parroco e coparroco, per andare a sostituire don Giampietro Ravagnolo a Cortemilia. Lo stesso don Ravagnolo si trasferirà nella Diocesi di Padova.

Don Eligio Mantovani lascia la carica di coparroco a Neive per andare a Canale, dove prenderà il posto di don Battista Tarable, che ha rassegnato le proprie dimissioni per sopraggiunti limiti di età. Quest’ultimo rimarrà comunque a Canale, in qualità di collaboratore.

Don Emiliano Rabellino lascerà le parrocchie di Magliano Alfieri e Castagnito per andare a sostituire don Mantovani a Neive.

Nel provvedimento del vescovo anche una serie di nuove nomine: don Lino Mela (San Rocco Cherasca, in sostituzione di don Piero Racca, che ha rinunciato alla Parrocchia, mantenendo gli incarichi precedenti), don Alessandro Settimo (coparroco dell’Unità pastorale di Corneliano), don Lucian Avadani (coparroco dell’Unità pastorale di Corneliano).

Tra le altre nomine ricordiamo quelle relative ai vicari diocesani e parrocchiali. Don Marco Mellino, attualmente in servizio presso la Segreteria di Stato Vaticana, viene nominato vicario generale della Diocesi, mentre don Edoardo Olivero, rettore del Seminario interdiocesano di Fossano, sarà il vicario episcopale per il clero, la pastorale e la formazione.

Sul fronte dei vicari parrocchiali sono stati incaricati Bruno Cerchio (Cristo Re ad Alba), Christopher Alday (San Rocco Cherasca), Aldrich Gamboa Belena (San Rocco Cherasca), Cristian Pista (collaboratore a Sommariva Perno).