More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Vacanze Coi Fiocchi 2023: connessi alla strada

    spot_imgspot_img

    I dati sull’incidentalità stradale, anche in quest’ultimo anno, continuano a non essere incoraggianti. Le stime sul primo semestre del 2022 confermano una netta ripresa della mobilità e come conseguenza anche dell’incidentalità stradale, dopo gli anni in cui la pandemia ha visto la sua fase più acuta e, in questo contesto, i mesi estivi rimangono quelli in cui si registra il maggior numero di incidenti. È in questo periodo quindi che si rende necessario ancora una volta riportare l’attenzione di tutti coloro che si mettono in auto verso le località delle ferie alla prudenza quando si è alla guida e all’attenzione agli altri.

    [themoneytizer id=”108113-2″]

     

    Torna per il ventiquattresimo anno consecutivo “Vacanze Coi Fiocchi”, la campagna nazionale per la sicurezza sulle strade delle vacanze promossa dal Centro Antartide con il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, della Conferenza delle Regioni e delle Province Italiane e dell’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani.  L’edizione di quest’anno pone l’attenzione su quel dispositivo che è, ormai, al centro della quotidianità di tanti di noi, il cellulare. Un oggetto di cui non riusciamo a fare a meno nemmeno quando ci mettiamo alla guida ed è proprio la distrazione, prevalentemente dovuta all’uso dei dispositivi digitali, che rappresenta la principale causa degli incidenti stradali.

    I pochi secondi necessari a consultare un messaggio, fare o rispondere ad una chiamata, farsi un selfie per condividere il proprio stato d’animo in quell’attimo diventano particolarmente pericolosi quando si è alla guida poiché il nostro mezzo di trasporto continua a viaggiare incurante della nostra distrazione. Consultare anche solo “al volo” una notifica procedendo ai 120 km orari si traduce nel percorrere una distanza pari a 3 campi da calcio praticamente alla cieca. L’invito allora è quello a non guidare ad occhi chiusi e a restare “connessi alla strada”: specialmente andando in vacanza, che è il momento che dovrebbe essere dedicato al relax e al riposo, godiamo della compagnia degli altri passeggeri e, se proprio vogliamo telefonare o inviare messaggi per condividere la gioia delle vacanze, facciamolo in sicurezza approfittando di una sosta in più.  Diamo a tutti un “passaggio alla sicurezza”, come per oltre vent’anni ha ricordato a tutti gli italiani lo storico testimonial della campagna Piero Angela, a cui la campagna, in questa prima edizione senza di lui, dedica un particolare ricordo.

    La campagna sarà lanciata ai caselli autostradali di alcune località italiane e sul territorio nazionale da autostrade, amministrazioni locali, associazioni, aziende, media e radio che promuovono la campagna diffondendo spot video e radio, manifesti con l’immagine ormai tradizionale di Snoopy e il pieghevole, distribuito nei comuni della penisola e sulla rete autostradale italiana, tra caselli, aree di servizio, punti Blu, aree di cortesia e che presenta, accanto agli approfondimenti e consigli sul tema del digitale alla guida contributi e riflessioni su questi temi a cura dei tre testimonial Patrizio Roversi, Tessa Gelisio e Luca Mercalli. Materiali come d’abitudine dal tono leggero ricordano quanto sia importante che ciascuno faccia la sua parte: il 90% degli incidenti dipende infatti da comportamenti scorretti di chi è alla guida.

    Divisa tra la promozione su strada e quella in rete, la campagna ha una pagina Facebook e un profilo Instagram (quest’ultimo sarà attivato nel giorno di lancio della campagna) che accompagneranno quotidianamente i vacanzieri con informazioni e suggerimenti per viaggi più piacevoli e sicuri, accanto ai messaggi dei testimonial con gli hashtag #VacanzeCoiFiocchi e #VCF23.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio