Uomo con coltelli fermato a Londra è accusato di terrorismo

LONDRA – È accusato di aver progettato “un’azione terroristica” l’uomo bloccato e arrestato oggi in possesso di coltelli nella zona dei palazzi del potere di Londra, a metà fra la sede del Parlamento di Westminster e la residenza del primo ministro a Downing Street. Lo riferisce Scotland Yard, senza precisare per ora quali fossero esattamente le sue intenzioni e il suo obiettivo.

L’uomo aveva due coltelli da cucina, fra cui uno di quelli per affettare il pane e si trovava in Parliament Street, tra il palazzo di Westminster, sede del Parlamento, e i principali edifici governativi dell’area di Whitehall. Non ci sono stati feriti.

X