ALBALANGHEROEROAttualità

Uniti per promuovere il territorio: Alba Langhe e Roero, la Grande bellezza

Quest’anno si punta molto sul turismo di prossimità da Veneto, Emilia e Lombardia

ALBA – Le colline di Langhe Monferrato Roero si preparano alla partenza della stagione turistica puntando soprattutto al turismo di prossimità, in grado di raggiungerci in alcune ore di auto, ma non solo, e rivolgendosi ad una clientela di alto livello. Banca d’Alba, Associazione Commercianti Albesi, Comune di Alba, Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero, Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba insieme per ripartire, con una serie di azioni mirate, rivolte ad una comunicazione di ampio spettro, distribuita su testate importanti rivolte ad un target selezionato: dal Sole24Ore a Radio 24, dalle riviste Oasis e Dove agli organi di informazione con la maggior diffusione di Lombardia, Veneto ed Emilia, da una intensa promozione web e social rivolta a Svizzera, Francia e Nord Europa a quella dedicata al mercato USA, sempre fondamentale per il territorio, da un’affissione di 54MQ in Piazza S. Babila a Milano a 34 monitor digitali nel centro e nei luoghi dello shopping di lusso a Montecarlo, con grandi immagini evocative del territorio, rese più attrattive dai colori cangianti dei vigneti e dallo slogan “Alba Langhe Roero, la grande bellezza per vacanze da sogno”.

Il sindaco di Alba Carlo Bo e l’assessore al Turismo Emanuele Bolla: «La città è pronta ad accogliere i turisti, meta ideale per il turismo outdoor con tante proposte per le attività all’aria aperta legate allo sport, ma anche a eventi di grande musica e arte. La campagna vaccinale che prosegue spedita e l’allentamento delle disposizioni, fanno presagire un’estate di grande attività per il nostro comparto turistico, con l’augurio che anche la stagione autunnale, su cui stiamo già lavorando, sia all’altezza delle aspettative». Il Presidente di Banca d’Al­ba, Tino Cornaglia: «Ripartiamo insieme: questa ennesima collaborazione con le realtà locali vuole promuovere l’immagine del nostro territorio nei principali centri italiani e all’estero. Al meraviglioso paesaggio, qui abbiamo dimostrato di saper abbinare valori competitivi come la qualità della ristorazione, la serietà degli operatori e la creatività delle proposte. Il futuro vedrà questa zona sempre più protagonista, con un occhio sempre più attento alla tutela ambientale». «Con la fiducia che ci deriva dai risultati conseguiti nel tempo grazie ad una proposta turistica di qualità – afferma il presidente ACA Giuliano Viglione – e con l’ottimismo derivante dall’allentamento delle restrizioni che consentono al Paese di ripartire, accogliamo nuovamente i visitatori desiderosi di conoscere o di fare ritorno fra i nostri meravigliosi paesaggi. Ricominciamo da dove abbiamo interrotto a causa della pandemia, con ancor migliore entusiasmo, ospitalità d’eccellenza e desiderio di accoglienza».

Si punta sulla natura, ma anche sul benessere

«Le strutture del territorio, dopo mesi di fermo forzato – afferma Ferruccio Ribezzo, presidente del Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero – sono pronte ad accogliere gli ospiti che vorranno raggiungere le nostre colline, tra la magia e il fascino di una vacanza in campagna, per esperienze uniche nella natura, soggiornando nelle nostre dimore di charme, rilassandosi nei nostri ristoranti e osterie, in completa sicurezza. Potendo finalmente superare le misure restrittive e potendo nuovamente servire i pasti anche all’interno, guardiamo ai prossimi mesi con ottimismo». «La bellezza del paesaggio delle nostre colline, Patrimonio Unesco, attrarrà i turisti in un contesto di natura e nel benessere – afferma Liliana Allena presidente dell’Ente Fiera del Tartufo -. La cordiale ospitalità, i grandi vini ed il Tartufo Bianco d’Alba hanno fatto conoscere ed apprezzare il nostro territorio in ogni parte del mondo. Stiamo lavorando per organizzare la 91ª edizione della Fiera Internazionale del Tartufo, che si terrà dal 9 ottobre al 5 dicembre, il cui claim sarà “Connessi con la Natura”: è la natura che ci regala il prezioso diamante della terra e che affascinerà e rigenererà i visitatori che avremo il piacere di accogliere». Stanno arrivando tante richieste, c’è molto interesse verso la nostra destinazione, gli americani hanno ripreso a prenotare, così come gli svizzeri e i nordeuropei: segnali incoraggianti per un’estate che, ci auguriamo, possa partire sotto i migliori auspici, per tornare tra le destinazioni preferite dai turisti anche stranieri. Il nostro territorio vanta una grande squadra, dagli operatori turistici alle istituzioni: insieme possiamo guardare al futuro con fiducia ed entusiasmo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button