Una finale e tre personali: Assoluti open da incorniciare per Lucia Tassinario

0
59

Quattro gare, tre primati personali, una finale B raggiunta: Lucia Tassinario ha superato a pieni voti l’esame dei Campionati Italiani Assoluti Open di Riccione, un vero e proprio appuntamento con la storia per la sua società, la ValleBelbo Sport.

 

La portacolori del team astigiano che si allena quotidianamente presso il centro sportivo Orangym di Nizza Monferrato si è ben comportata nella rassegna nazionale in vasca lunga che radunava i migliori nuotatori italiani, pronti ad inseguire i pass olimpici e mondiali.

Lucia si è letteralmente superata nei 50 farfalla, prima abbassando il personale a 28”00 nelle batterie del mattino, poi limando ancora molti centesimi nella finale del pomeriggio, nuotando 27”78 (5° posto in finale B).

Primato personale migliorato anche nei 100 farfalla, prova in cui nuotando 1’02”55 ha ottenuto il 25° posto. Molto interessante anche la sua prestazione nei 50 stile libero: 26”86 che vale il 34° posto.

La stagione dell’allieva di Pino Palumbo è iniziata davvero alla grande: trenta posizioni guadagnate rispetto alle graduatorie di partenza in 50 e 100 farfalla e il posto già assicurato per gli Assoluti Primaverili, il Settecolli e i Campionati Italiani di Categoria della prossima estate.

“Sono davvero contenta delle gare di Riccione e di com’è iniziata la stagione – dice una raggiante Lucia Tassinario – sebbene non fossi nella mia forma migliore, visto il periodo decisamente carico di lavoro, e avendo saputo soltanto pochi giorni prima della partenza di essermi qualificata, mi sono migliorata in due gare e soprattutto ho già ottenuto la qualificazione per i prossimi eventi nazionali dei prossimi mesi. Porto a casa una notevole soddisfazione per la finale raggiunta nei 50 farfalla e ora mi rimetto sotto con gli allenamenti per preparare al meglio questa annata partita davvero alla grande. Ci tengo a ringraziare tutti i miei compagni di allenamento, gli atleti più giovani della ValleBelbo Sport e tutti coloro i quali mi hanno seguito e incitato a distanza da casa: ho percepito il loro tifo e il loro supporto, davvero importanti per me”.

Bilancio decisamente positivo quello del responsabile tecnico della ValleBelbo Sport: “Lucia ha compiuto un salto di qualità notevole – sottolinea Palumbo – a pochi giorni dall’inizio delle gare, l’obiettivo era puntato sulla Coppa Brema del 16 dicembre, ma è stata davvero brava a sfruttare questa occasione così prestigiosa, affrontando le gare a viso aperto e portando a casa eccellenti

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui