dal PiemonteScuola

Un patentino per lo smartphone

L’iniziativa, che rappresenta un nuovo passo della strategia regionale di prevenzione e di educazione alla cittadinanza digitale, vede Arpa Piemonte impegnata nella collaborazione interistituzionale con gli Assessorati Sanità e Istruzione della Regione Piemonte, tutte le ASL, l’Ufficio Scolastico Regionale, la Polizia Postale e delle Comunicazioni.

Arpa Piemonte anche attraverso l’ausilio di strumenti multimediali tratta i seguenti temi: cosa sono i campi elettromagnetici, quali sono gli impatti sulla salute derivanti dall’uso dello smartphone, il consumo sostenibile (ciclo di vita del prodotto e impatti ambientali).

Il progetto

 

L’avvento delle nuove tecnologie digitali e il loro impatto per ognuno di noi – in particolare per i cosiddetti nativi digitali – non può essere ignorato nei suoi significati, nelle sue potenzialità così come nei suoi rischi. La tematica interessa gli educatori, il mondo della scuola, la sanità pubblica: la cosiddetta comunità educante.

Ecco quindi l’idea di costruire un percorso educativo multidisciplinare che porti ad una maggiore consapevolezza dell’uso del cellulare e ad una maggiore responsabilizzazione dei ragazzi, attraverso la ritualizzazione di un “passaggio” che va atteso e guadagnato, come avviene con il motorino. Infatti il patentino per lo smartphone viene consegnato dopo avere partecipato al corso tenuto dall’insegnante (a sua volta formato), superato uno specifico esame e dopo aver sottoscritto con la propria famiglia un “contratto” a responsabilità condivisa. Questo a significare la partecipazione della famiglia ad una alleanza operativa a tutela dei ragazzi con il mondo delle istituzioni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button