BRAAttualità

Un parcheggio all’ex ospedale Santo Spirito di Bra

Si spera che basti a evitare soste selvagge dando protezione a ingressi/uscita bimbi

BRA – Quella che era la bretella di accesso e uscita veicolare al Pronto soccorso dell’ex ospedale “Santo Spirito” di Bra, è stata convertita in parcheggio “transitorio”. E’ il frutto dell’accordo intercorso tra il Comune e la proprietà, l’Asl Cn2. Obiettivo dell’Amministrazione civica, risolvere un problema d’intasamento e pericolo che caratterizza da tanti anni via Ospedale particolarmente in coincidenza con inizio e fine attività dell’asilo “Gianni Rodari”. La sua sede confina proprio con la pertinenza del vecchio nosocomio, poi ribattezzato Casa della Salute e ora in attesa di diventare (la Regione Piemonte ha promesso un investimento di 20 milioni di euro) Casa della comunità. Il comodato è gratuito. Per 5 anni i genitori dei piccoli alunni potranno trovare qui regolare e protetta sosta per le loro vetture nei giorni di funzionamento dalla Materna e nella doppia fascia mat­ti­na/pomeriggio dalle ore 8 alle 9 e dalle 15.30 alle 16.30. Si spera che basti a smettere comportamenti a rischio alleggerendo con ordine una viabilità stretta e che sopporta gran parte del traffico da e per frazione San Michele. Il Municipio si è impegnato a riconsegnare al­l’Asl la sua proprietà se prima della scadenza dell’accordo venisse a servire per avviare il cantiere di riqualificazione dell’ex “San­to Spirito”, o per altre necessità istituzionali che dovessero sopraggiungere.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button