CanaleROERO NORDROEROAttualità

Un’ “opera omnia” per il grande pittore canalese Mondo Bracco

Giovani al lavoro per una nuova retrospettiva sulla figura di Mondo Bracco: grande ed estroso pittore canalese, figlio del celebre “Pinot d’la Bela” e fratello dell’altrettanto indimenticato Dalzo, che in più di un’occasione è stato al centro di meritate e particolari attenzioni. Già nel 2010, in occasione degli eventi per celebrare i 750 dalla fondazione della cittadina, le sue opere – e quelle paterne – avevano lanciato una mostra ed un catalogo curati da Comune e Biblioteca con la supervisione degli esperti Walter Accigliaro e Pierangelo Vacchetto. Poi, la dipartita di Dalzo stesso: che aveva scelto di donare alla collettività ogni bene, compreso l’intero “corpus” di opere di famiglia, divenute poi il fulcro di una mostra permanente presso la sala consiliare del municipio curata dal professor Luca Massimo Barbero, canalese-top rinomato a livello mondiale per la propria competenza artistica, e in quota (tra le altre sedi di attività) alla prestigiosa Fondazione Cini di Venezia. Ora, largo alle nuove generazioni: in particolare al Collettivo “Artisti per Caso” che sta lavorando ad una possibile catalogazione delle creazioni di Mondo In questi giorni il gruppo sta invitando tutti – in particolar modo, i privati- a condividere eventuali opere in proprio possesso, ovviamente in forma fotografica. Come espresso dal portavoce Bernardo Scarsi – chi volesse dare una mano, potrà rivolgersi a lui presso l’officina di fabbro di famiglia, in via Mombirone – saranno gradite anche testimonianze, anche audio e video, per collaborare ad uno sforzo di riscoperta davvero “collettivo”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button