BRAAttualità

Un milione per “rifare” l’asilo, approvato piano per sicurezza ed efficienza del “Collodi”

Il Comune di Bra “prenota” l’ennesima riqualificazione energetica di uno degli edifici di sua proprietà. Si tratta della scuola d’Infanzia “Carlo Collodi”, attigua alla centrale Primaria “Montalcini” con ingresso da piazzetta Valfrè di Bonzo. L’investimento auspicato nel complesso sfiorerebbe il milione di euro. Obiettivo, oltre all’efficientamento energetico della struttura la sua messa in sicurezza andando a soddisfare i più recenti standard di legge. La Giunta del sindaco Gianni Fogliato ha da poco approvato lo studio definitivo in linea tecnica del da farsi. Un atto dovuto per poter candidare a contributi ministeriali anche l’opera, dopo che già lo Stato ha concesso 35.400 euro per la progettazione affidata all’ing. Alessandro Arnodo. Lo stesso tecnico ha stimato l’importo dell’operazione in 639.873,21 euro nell’ambito di un’operazione che in totale arriverebbe a 950mila euro. I cantieri potrebbero svolgersi l’anno prossimo a una e come al solito inderogabile con­dizione: che dalle «linee di finanziamento», come le ha definite l’Amministrazione civica, del Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali del Ministero dell’Interno, la proposta braidese venga presa in considerazione e arrivino i soldi necessari all’appalto.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com