dal PiemonteAttualità

Un bando per promuovere i prodotti agroalimentari e vitivinicoli di qualità nell’Unione Europea

Ammontano a 7 milioni di euro le risorse aggiuntive stanziate dalla Regione Piemonte per aiutare i Consorzi di tutela e le associazioni di produttori nelle attività di comunicazione e valorizzazione dei prodotti agroalimentari e viticoli di qualità sul territorio dell’Unione Europea.

Si possono ottenere contributi per la partecipazione a manifestazioni fieristiche e l’organizzazione di degustazioni guidate, educational tour, incontri b2b, convegni, workshop, azioni promozionali rivolte al circuito Horeca o presso punti vendita, nonché la predisposizione di materiale promo-pubblicitario, informativo, divulgativo e di iniziative promo-pubblicitarie con i mezzi di informazione ed azioni di educazione alimentare.

Rientrano nella misura anche le iniziative inerenti la valorizzazione del paesaggio rurale caratterizzato da produzioni di qualità, come i paesaggi riconosciuti dall’Unesco oppure a corollario del Forum mondiale sul turismo enologico che si terrà in Piemonte nel mese di settembre.

Il bando è pubblicato su https://bandi.regione.piemonte.it/contributi-finanziamenti/psr-2014-2020-operazione-321-informazione-promozione-dei-prodotti-agricoli-alimentari-qualita-bando-3 Le domande di preiscrizione vanno presentate entro il 20 maggio, quelle di sostegno entro il 20 giugno 2022.

Inoltre, riaprirà con risorse finanziarie residue il bando 2021/22 per le manifestazioni internazionali che non hanno esaurito il proprio budget, quali Cibus di Parma (maggio 2022), TerraMadre Salone del Gusto (settembre 2022) e le ATP Finals di Torino (novembre 2022). Il bando è pubblicato su https://bandi.regione.piemonte.it/contributi-finanziamenti/psr-2014-2020-operazione-321-informazione-promozione-dei-prodotti-agricoli-alimentari-qualita-bando-2

L’assessore regionale all’Agricoltura e Cibo sottolinea l’impegno della Regione nell’apertura di tutti i bandi del Programma di sviluppo rurale per gli anni di transizione. In particolare, ricorda che per la promozione sono già stati destinati 26 milioni di euro, ai quali vanno ad aggiungersi i 7 milioni di questi ultimi bandi, per un totale di 34 milioni di euro. Risorse fondamentali per incrementarne la competitività dei produttori piemontesi rispetto ai concorrenti internazionali e per creare opportunità di lavoro, contribuendo così allo sviluppo del comparto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com