Dal CuneeseCRONACA

Uccise la sua compagna a Cuneo, condannato a 15 anni

Francesco Borgheresi, ex caporal maggiore degli alpini di 42 anni che il 22 maggio 2020 uccise a colpi di pistola la compagna nel parcheggio di un centro commerciale di Cuneo, è stato condannato a15 anni e due mesi per omicidio volontario e porto d’armi.

La sentenza del giudice Cristina Gaveglio è arrivata oggi pomeriggio dopo un’ora di camera di consiglio.

l processo si è svolto col rito abbreviato, che prevede uno sconto di un terzo della pena. La Procura di Cuneo aveva chiesto una condanna a 27 anni, ovvero 18 con con lo sconto di pena. Chiesto anche un risarcimento previsionale di 70 mila euro alle due sorelle della vittima, assistite dall’avvocato Alberto Crosetto: “Sentenza troppo poco severa” ha commentato fuori dal tribunale.
“E’ stata riconosciuta una parte della verità. Attendiamo le motivazioni, faremo l’appello”, commenta invece l’avvocato Beatrice Rinaudo, che difende Borgheresi, presente in aula.
L’imputato ha vissuto fino all’età di vent’anni nella comunità ‘Il Forteto’ di Vicchio (Firenze,) figlio di una coppia di soci fondatori. Alcuni esponenti di quella comunità, tra cui la madre putativa dell’ex alpino, sono stati condannati anni fa per violenze e maltrattamenti. Borgheresi faceva parte di un’associazione di vittime della comunità e in questa veste aveva anche incontrato Papa Francesco. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button