ALBAAttualità

TuttiI vincitori di  “berE IL TERRITORIO”: la premiazione domenica 27 settembre ad Alba

Si è concluso il Concorso Letterario Nazionale promosso da Go Wine

ALBA – Si è svolta oggi, domenica 27 settembre, presso la Sala Beppe Fenoglio di Alba la seconda parte della Cerimonia Finale della XIX Edizione di “Bere il Territorio”, il Concorso Letterario Nazionale promosso da Go Wine che invita in particolare i partecipanti a raccontare il loro rapporto con il vino attraverso il viaggio e le sue emozioni.

Un appuntamento ormai tradizionale che rappresenta uno dei progetti culturali più significativi di Go Wine, associazione nazionale che opera a favore della cultura del vino e dell’enoturismo.

Un Concorso nato nel 2001 per diffondere un concetto positivo del corretto consumo dei vini di qualità e per contribuire a dare rilevanza culturale al tema della viticoltura in un Paese di grandi tradizioni come l’Italia.

In questa edizione, a causa del Covid, si è prima rinviata la cerimonia di premiazione prevista nello scorso aprile e poi “sdoppiata” con due iniziative.

Lo scorso 10 settembre vi è stata la consegna del riconoscimento de “Il Maestro” a Maurizio Molinari, direttore del quotidiano “La Repubblica” e scrittore.

Domenica 27 settembre sono stati premiati i vincitori delle sezioni generali del concorso.

Nella sezione generale, nella prima categoria (16-24 anni) è risultato vincitore Martino Repetto di Genova, con il racconto “L’enigma del cavaliere”.

Nella seconda categoria (over 24 anni) il riconoscimento è andato a Raffaello Muraro di Schio (Vicenza), con il racconto “La Vecchia Signora dell’Appennino”.

Durante la premiazione sono intervenuti i vincitori, raccontando i motivi che hanno ispirato i loro racconti, introdotti da Valter Boggione e Bruno Quaranta, componenti della giuria del Concorso. In particolare, Repetto ha parlato delle Cinque Terre, sua terra di riferimento in Liguria, meta di un viaggio reale, ma soprattutto “dell’intelletto”, come ha affermato il professor Boggione.

Muraro ha valorizzato il tema dei percorsi alla scoperta di un’Italia minore, mediante un racconto dinamico e picaresco.

Il premio speciale riservato a un libro edito nel corso del 2019 che abbia come tema il vino o che, comunque, riservi al vino una speciale attenzione è stato assegnato a Gianfranco Torelli (testi) e Roby Giannotti (disegni), per il libro “La storia a fumetti del primo vino bio”, edito da Araba Fenice, di cui sono state commentate alcune giocose vignette.

La cerimonia di domenica 27 settembre si è inserita nella giornata che Go Wine fin dal 2001 dedica alla Festa del Vino nel pomeriggio; molti soci Go Wine provenienti da diverse sedi hanno partecipato alla giornata e condiviso la premiazine con i vincitori del concorso, alla presenza delle autorità e della giuria.

Bere il territorio chiude così la sua diciannovesima edizione: un progetto culturale che prosegue, con il contributo di molti soci ed enoappassionati.

La Giuria del concorso è composta da: Gianluigi Beccaria (Università di Torino), Valter Boggione (Università di Torino), Margherita Oggero (scrittrice), Bruno Quaranta (La Stampa-Tuttolibri), Massimo Corrado (Associazione Go Wine).

Sostengono questa iniziativa la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e una selezione di aziende vinicole italiane.

Mostra altri

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
Apri chat