Tutti i vincitori della 9° Ecomaratorna del Barbaresco e del Tartufo Bianco d’Alba

Una memorabile nona edizione dell’Ecomaratona del Barbaresco e del Tartufo Bianco d’Alba è andata in scena domenica 28 ottobre. L’importante, impegnativa, ma affascinante gara podistica che si corre attraverso le spettacolari colline autunnali delle Langhe e i comuni di Alba, Barbaresco, Neive e Treiso, è partita allo start del sindaco di Alba, Maurizio Marello, sotto una pioggia che si è abbattuta sulla prima parte della gara e ha reso le prove, sullla distanza di km. 42,195 e sul percorso ridotto di km. 21, ancor più impegnative.
Le condizioni meteo sono andate via via migliorando, e un clima di festa ha pervaso la piazza che attendeva i valorosi atleti, i quali pur provati dalla fatica tagliavano gioiosi e soddisfatti il traguardo posto ai piedi del duomo di Alba.
La Maratona è stata vinta dal piemontese Lorenzo Perlo (Avis Bra Gas), che coglie un fantastico e prestigioso tris, davanti a Paolo Nota (Gs Riv SKF) e a Lorenzo Maiandi (Atl Vercelli 78).

Tra le donne, prima al traguardo Sonia Ceretto del team genovese Maratoneti del Tigullio, che bissa il successo del 2015 e si impone davanti a Laura Mazzucco (PAM Momdovi) e a un’emozionatissima Sarah L’Epee (Atl. Settimese).
Nella gara di mezza maratona il favorito Maurizio Tavella (Avis Bra Gas), ha preceduto Simone Peyracchia (Podistica Valle Varaita) e Arnaudo Alessandro (Pod. Castagnitese). Al femminile, prima una raggiante Lara Giardino (Biella Running) su Mara Calorio (Sulbertrand) e Monica Pilla (Atl San Marco) che lo scorso anno si cimentò vittoriosa sulla distanza di maratona.
Da segnalare anche  alcuni ritiri, sempre presenti su queste lunghe distanze.

La manifestazione che si conferma in crescita, ha disposto anche in questa edizione uno straordinario dispiegamento di mezzi, anche se le condizioni meteo abbiano impedito all’elicottero di alzarsi. Tutta la gara è stata ripresa per la prima volta anche in diretta streaminge cosi’ gli utenti del web anche da casa e in tutto il mondo, hanno potuto seguire in tempo reale le emozionanti immagini del percorso e degli atleti.

A conferma della dimensione internazionale dell’evento si sono registrate provenienze oltre che da quasi tutte le regioni italiane. da numerosi paesi esteri come Francia, Svizzera, Germania, Inghilterra, Spagna, Russia, Svezia, Danimarca, Norvegia, Romania, Lettonia, Polonia, Stati Uniti, Giappone, Colombia.

Il commento del presidente dell’associazione organizzatrice Triangolo Sport ASD Massimo Casagrande:
“Siamo soddisfatti perchè si tratta di una manifestazione per noi molto impegnativa e le cose da fare sono sempre tante.  CI vogliono tante energie e ci siamo dedicati alla preparazione per tante giorni e al limite delle nostre possibilità. Ora però, la soddisfazione manifestataci dai partecipanti è la miglior ricompensa per noi. Cerchiamo anche ogni anno di aggiungere qualcosa e la diretta streaming è stata una prestigiosa novità. Segure tutto il percorso e lo svolgersi della gara dal traguardo, e anche da chiunque via web, era sempre stata una nostra ambizione che abbiamo finalmente potuto realizzare. Grazie a tutti coloro che ci hanno sostenuto, agli sponsor (ndr. riportati a fondo pagina) e un grazie speciale allo staff e ai numerosi volontari”.

Nuotare in una grande laguna affacciata sulle colline del Roero. E’ l’esperienza che offre la piscina estiva di Montà, che dallo scorso anno si è arri...
Nuotare in una grande laguna affacciata sulle colline del Roero. E’ l’esperienza che offre la piscina estiva di Montà, che dallo scorso anno si è arri...
X